Mercato auto in ginocchio, in Italia vendite -20,1%

14 Dicembre 2012, di Redazione Wall Street Italia

Roma – Mercato dell’auto ko in Italia e vendite in deciso calo per il gruppo Fiat in Europa. Nel mese di novembre, il gruppo ha immatricolato, stando ai dati dell’Acea, 59.152 auto, -12,8% su base annua. Male anche la quota mercato, scesa al 6,1% dal 6,3%. In 11 mesi le vendite sono scese del 15,6% a 747.956 nuove auto con una quota mercato passata dal 7% al 6,4%.

In generale, in Italia le immatricolazioni hanno registrato un tonfo -20,1%. Il mercato si è confermato il peggiore insieme alla Spagna -20,3%. A sorpresa, nel mese di novembre, i risultati della Gran Bretagna, +11,3% mentre risultati negativi in Germania (-3,5%) e -19,2% in Francia.

Complessivamente, le immatricolazioni sono scese in Europa per il 14esimo mese consecutivo, registrando un calo -10,3% su base annua: in tutto vendute 926.486 nuove auto.

Da gennaio a novembre le immatricolazioni sono scese del 7,6% a 11.255.094 nuove auto, il livello più basso dal 1993. Nello stesso periodo di tempo, la Gran Bretagna ha registrato un +5,4%, la Germania -1,7%, la Spagna -12,6%, la Francia -13,8% e l’Italia -19,7%.