Mercati tesi nel giorno della Bce, dollaro paga dietrofront Trump sul Nafta

27 Aprile 2017, di Daniele Chicca

Mentre la stagione delle trimestrali entra nel vivo anche in Europa, i mercati non sono troppo convinti dalla riforma fiscale di Donald Trump o per lo meno vogliono prima vedere se ci sono possibilità di approvazione al Congresso. Intanto le novità politiche negli Stati Uniti impattano il dollaro Usa, che cede terreno dopo che l’amministrazione ha annunciato che manterrà gli accordi commerciali del NAFTA (il North American Free Trade Agreement). Sempre sul valutario, il peso messicano e il dollaro canadese rimbalzano dopo l’annuncio della Casa Bianca.

Azionario contrastato, con gli investitori che stanno digerendo una serie di notizie societarie mentre aspettano le eventuali novità in ambito di politica monetaria in Eurozona dopo quelle arrivate dal Giappone. I mercati europei rintracciano dopo una corsa di sei sedute con Deutsche Bank che perde quota in Borsa nonostante i risultati fiscali convincenti. La Borsa di Tokyo chiude in rosso per la prima volta in sei giornate e lo yen continua la sua discesa settimanale dopo che la Banca del Giappone ha deciso di mantenere invariata la sua politica monetaria espansiva. L’istituto guidato da Kuroda ha abbassato le previsioni sull’inflazione, ricordando che è presto per abbandonare il programma di stimolo monetario.

Lasciate qui sotto commenti, news e rumor dalle sale operative, consigli, strategie di investimento, le vostre esperienze e tutto quello che vi passa per la testa. Tutti gli aggiornamenti di borsa sul LIVE BLOG (SOTTO), con flash di notizie e grafici.

Il Liveblog è terminato

Daniele Chicca 27 Aprile 20179:56

In un’apertura di contrattazioni incerta per le Borse europee, i titoli di Deutsche Bank cedono terreno malgrado profitti raddoppiati. A pesare è la delusione per i ricavi sotto le attese. Il titolo Lufthansa scende di altitudine dopo un risultato in rosso: la perdita netta è stata più ampia delle previsioni nel primo trimestre. Le azioni Bayer scambiano invece in rialzo dopo che l’azienda ha alzato le linee guida sul 2017 e registrato utili e fatturato più elevati delle attese.

Daniele Chicca 27 Aprile 201710:00

In un’apertura incerta per le Borse europee, i titoli di Deutsche Bank cedono terreno malgrado profitti raddoppiati. A pesare è la delusione per i ricavi in flessione del 9% e sotto le attese. Il titolo Lufthansa scende di altitudine dopo un risultato in rosso: la perdita netta è stata più ampia delle previsioni nel primo trimestre. Le azioni Bayer scambiano invece in rialzo dopo che l’azienda ha alzato le linee guida sul 2017 e registrato utili e fatturato più elevati delle attese.

Daniele Chicca 27 Aprile 201710:02

A livello settoriale, i conti positivi di Orange tengono in piedi il settore delle telecomunicazioni mentre i comparti più venduti al momento in Europa sono quelli di risorse di base, energia, media e industriali.

Daniele Chicca 27 Aprile 201710:09

Nel mercato obbligazionario, gli investitori non sono pienamente convinti che i rischi siano finiti dopo la vittoria al primo turno di Emmanuel Macron domenica scorsa: lo Spread tra Oat e Bund a due anni è tornato a salire oggi dopo aver perso solo la metà dei guadagni accumulati da quando è aumentata la paura per una vittoria di Marine Le Pen alle presidenziali.

Senza contare poi che questa settimana l’open interest – il numero di contratti in circolazione – è sceso solamente del 10% negli ultimi giorni mentre i future sui bond francesi salivano di prezzo dopo il risultato del primo turno. Di solito quando il prezzo di un contratto cresce di valore mentre l’open interest scende significa che ci sono in atto chiusure di posizioni short piuttosto che l’apertura di nuove posizioni lunghe.

Daniele Chicca 27 Aprile 201710:20

Malgrado varie trimestrali societarie positive riportate in mattinata, l’azionario europeo è in ribasso di mezzo punto percentuale circa dopo più di un’ora di scambi.

Daniele Chicca 27 Aprile 201710:39

Tanti i gruppi tedeschi che hanno riportato i conti quest’oggi, Lufthansa e Deutsche Bank in primis. Da parte sua Deutsche Borse sale dopo aver annunciato un piano di buyback azionario da 200 milioni di euro.

Daniele Chicca 27 Aprile 201710:41

Tanti i gruppi tedeschi che hanno riportato i conti quest’oggi, Lufthansa e Deutsche Bank in primis. Da parte sua Deutsche Borse sale dopo aver annunciato un piano di buyback azionario da 200 milioni di euro. La compagnia area ha subito un rosso più pesante del previsto ma si è detta soddisfatta per i profitti operativi pre tasse di 25 milioni di euro (Ebit) dopo i -53 milioni registrasti nel primo trimestre del 2016.

Daniele Chicca 27 Aprile 201711:26

Il greggio perde più di un punto percentuale oggi nonostante le parole rassicuranti sul capitolo dei tagli all’offerta pronunciati dal ministro del Petrolio iracheno. Jabbar al-Luaibi ha detto che l’impegno a ridurre la produzione sta portando a un equilibrio maggiore sui mercati energetici.

Il ministro ha ricordato che il suo paese è impegnato a rispettare le direttive dell’Opec e ad applicare i tagli richiesti. Al momento è stato effettuato il 97% della riduzione programmata. L’accordo, secondo al-Luaibi, non impedirà ai paesi di sviluppare i propri settori petroliferi.

Daniele Chicca 27 Aprile 201711:35

Goldman Sachs ha appena declassato il rating di Leonardo da Buy a Neutral. Per la banca il titolo ha corso troppo (+48,3% da quando il 7 marzo di un anno fa è stato inserito nella selezione dei titoli da comprare di Goldman Sachs) e pertanto ora si merita la rimozione della stessa lista (Buy list). Per fare un paragone, nello stesso periodo l’indice FTSE World Europe è in rialzo del +13,7%. Anche se il titolo Leonardo scambia tuttora a prezzo di sconto rispetto al settore dell’Areospazio e della Difesa europeo dal punto di vista sia del rapporto P/E sia del tasso EV/DACF, le azioni sono sul 74esimo percentile della forchetta a 5 anni del rapporto tra prezzi di Borsa e stime sugli utili. Il titolo cede l’1,5% circa a Milano.

Daniele Chicca 27 Aprile 201712:27

Sui corsi azionari europei gravano anche i cali del settore bancario.

Daniele Chicca 27 Aprile 201712:28

Poco variato il cross euro dollaro dopo una seduta in saliscendi.

Daniele Chicca 27 Aprile 201713:14

Con i rischi politici che si sono ridotti negli ultimi giorni, l’oro paga dazio e cede terreno anche in questa seduta. Detto questo i cali sono limitati dalla poca convinzione dei mercati nelle misure della maxi riforma fiscale presentata da Trump ieri.

Daniele Chicca 27 Aprile 201713:15

Sono principalmente tinti di rosso anche gli schermi della CNBC sull’andamento delle Borse europee, in moderato calo aspettando le prossime trimestrali societarie e la riunione della Bce e la conferenza stampa di Mario Draghi, attesa per le 14.30.

Daniele Chicca 27 Aprile 201713:22

Howard Archer, Chief Economist di IHS Markit per Europa e Regno Unito, pensa che la Bce non sorprenderà. Il voto francese e gli ultimi dati che potrebbero portare la variazione positiva del Pil dell’area euro allo 0,5% nel primo trimestre. Detto questo l’inflazione rimane troppo bassa per poter consentire a Draghi di cambiare strategia già oggi.

Se Macron sarà eletto presidente come è previsto dai sondaggi, a giugno la Bce srobabilimente toglierà dalla forward guidance il riferimento ai tassi di interessi più bassi. Sia Draghi sia il chief economist Peter Praet hanno negato l’intenzione di cambiare politica e di voler abbassare i tassi prima della fine del QE. È più probabile che la Bce decida di estendere il programma nei primi mesi del 2018 ma a una mole di acquisti ridotta e di portarlo a termine a metà dell’anno prossimo. A quel punto inizierà la “fase di normalizzazione dei tassi” con la prima stretta monetaria che potrebbe materializzarsi a fine 2018, secondo Archer.

Daniele Chicca 27 Aprile 201713:57

A metà seduta a Piazza Affari le vendite colpiscono il settore bancario e in particolare Banco BPM (-1,83%) e tra le big Unicredit (-1,86%) e Intesa SanPaolo (-0,37% in attesa dei conti), mentre tra le popolari Pop Emilia, in flessione dell’1%. Rimbalza STM dopo la trimestrale e guadagna anche Atlantia (+1,3%) al centro di indiscrezioni di stampa sull’offerta in cantiere per Abertis.

Tenaris cede il 2,3% dopo i dati fiscali del primo trimestre, superiori alle attese, secondo Icbpi “grazie anche ai proventi non ricorrenti”. Il titolo risente anche del calo del brent che sta penalizzando Eni e Saipem in flessione dell’1% circa.

Daniele Chicca 27 Aprile 201713:58

A metà seduta a Piazza Affari (-0,65%) le vendite colpiscono il settore bancario e in particolare Banco BPM (-1,83%) e tra le big Unicredit (-1,86%) e Intesa SanPaolo (-0,37% in attesa dei conti), mentre tra le popolari Pop Emilia, in flessione dell’1%. Rimbalza STM dopo la trimestrale e guadagna anche Atlantia (+1,3%) al centro di indiscrezioni di stampa sull’offerta in cantiere per Abertis.

Tenaris cede il 2,3% dopo i dati fiscali del primo trimestre, superiori alle attese, secondo Icbpi “grazie anche ai proventi non ricorrenti”. Il titolo risente anche del calo del brent che sta penalizzando Eni e Saipem in flessione dell’1% circa. Buy su STM.

Daniele Chicca 27 Aprile 201714:17

Il QE può essere incrementato in durata e portata se l’outlook dovesse peggiorare: lo dice l’ultimo statement della Bce pubblicato al termine della riunione odierna. Tra 15 minuti prende la parola Draghi.

Daniele Chicca 27 Aprile 201714:21

Il valore dei bond acquistati ogni mese rimane a 60 miliardi di euro fino a fine dicembre, ma ilprogramma di Quantitative Easing potrebbe essere incrementato in durata e in portata se l’outlook dovesse peggiorare: lo dice l’ultimo statement della Bce pubblicato al termine della riunione odierna. Tra 15 minuti prende la parola Mario Draghi. Sui mercati l’euro continua a scambiare nel trading range di ieri (1,0950/1,0850 dollari).

Forexlive Image View

Daniele Chicca 27 Aprile 201714:26

La Bce dice di vedere I tassi di interesse rimanere ai livelli attuali o più bassi anche dopo la fine del Quantitative Easing. Il programma di acquisto di bond continuerà finché l’inflazione non dimostrerà di essere avviata a ritmo sostenuto verso gli obiettivi delle autorità di politica monetaria che sono per un livello del 2% e non oltre.

Il tono è leggermente più colomba del previsto e delude qualche rialzista sull’euro. Al momento la moneta unica vale 1,0882 dollari, 121,21 yen e 0,8441 sterline.

Daniele Chicca 27 Aprile 201714:37

Dopo che Draghi ha iniziato a leggere il comunicato della Bce e spiegarlo nel dettaglio elencando le cifre economiche, l’euro ha iniziato a irrobustirsi sul dollaro e attualmente scambia in rialzo dello 0,25% a quota 1,0925 dollari.

Daniele Chicca 27 Aprile 201714:40

Tra le trimestrali di giornata si segnalano anche i conti di Ford Motor. La casa automobilistica americana ha registrato un calo degli utili nel primo trimestre per via di un incremento dei costi di investimento e di una lieve riduzione delle vendite. L’azienda di Dearborn, in Michigan, ha riportato un profitto netto di 1,6 miliardi di dollari, pari a 40 centesimi per azione, in flessione del 36% rispetto ai 2,5 miliardi di dollari realizzati un anno prima (con EPS di 61 cents).

Gli analisti si aspettavano però un EPS ancora più basso, di 35 centesimi, e un fatturato di 34,71 miliardi di dollari, meno dei 39,15 registrati da Ford nei primi tre mesi del 2017 e meno dei 37,72 di un anno prima. Ecco perché il titolo si sta rafforzando dell’1,6% a quota 11,79 dollari nel preborsa Usa.

Daniele Chicca 27 Aprile 201714:43

Tra le trimestrali di giornata si segnalano i conti di Ford Motor. La casa automobilistica americana ha registrato un calo degli utili nel primo trimestre per via di un incremento dei costi di investimento e di una lieve riduzione delle vendite. L’azienda di Dearborn, in Michigan, ha riportato un profitto netto di 1,6 miliardi di dollari, pari a 40 centesimi per azione, in flessione del 36% rispetto ai 2,5 miliardi di dollari realizzati un anno prima (con EPS di 61 cents).

Gli analisti si aspettavano però un EPS ancora più basso, di 35 centesimi, e un fatturato di 34,71 miliardi di dollari, meno dei 39,15 registrati da Ford nei primi tre mesi del 2017 e meno dei 37,72 di un anno prima. Ecco perché il titolo si sta rafforzando dell’1,6% a quota 11,79 dollari nel preborsa Usa.

Daniele Chicca 27 Aprile 201714:49

I mercati non sembrano sorpresi dall’aggiunta del riferimento all’estensione del QE qualora le condizioni economiche dovessero peggiorare. Per il resto per ora nessun’altra novità da Mario Draghi. 

L’euro addirittura si sta rafforzando. La Bce ha detto esattamente che “se l’outlook diventa meno favorevole, o se le condizioni finanziarie non seguono i progressi sul fronte dell’inflazione il direttorio è pronto a incrementare il programma in termini di durata.e mole”.

Daniele Chicca 27 Aprile 201714:51

Draghi ha precisato che i “rischi al ribasso per l’economia sono ulteriormente diminuiti”. L’euro continua a scambiare in rialzo sul dollaro Usa.

Daniele Chicca 27 Aprile 201714:59

Per Draghi un dettaglio macro importante è che la ripresa economica si è diffusa e sia non solo solida ma anche generalizzata al momento. Questo secondo il governatore della Bce è anche merito delle politiche monetarie espansive. Nonostante queste precisazioni, l’euro si sta indebolendo ora su sterlina britannica e dollaro Usa vanificando i rialzi accumulati da quando ha preso il via la conferenza stampa. Probabilmente pesa il fatto che Draghi abbia detto che oggi il board non ha discusso di una strategia di uscita dalle misure ultra accomodanti.

Daniele Chicca 27 Aprile 201715:04

Draghi ha spiegato che si è parlato dei rischi al rialzo e a ribasso riguardanti l’economia e non l’inflazione. Rischi coda sul tasso di inflazione rimangono. “La crescita è migliorata, e quei rischi potrebbero scendere, ma non siamo ancora arrivati a questo punto”. Le parole sono state interpretate come accomodanti.

Daniele Chicca 27 Aprile 201715:11

Draghi ha precisato che durante il meeting il board non ha discusso di una strategia di uscita dal programma di allentamento monetario straordinario della Bce e che non si è affrontata la questione di trovare magari un’opzione per la riunione di giugno. Draghi ha aggiunto che “il sostegno all’euro rimane relativamente alto”.

Daniele Chicca 27 Aprile 201715:13

Draghi ha precisato che durante il meeting il board non ha discusso di una strategia di uscita dal programma di allentamento monetario straordinario della Bce e che non si è affrontata la questione di trovare magari un’opzione per la riunione di giugno. Draghi ha aggiunto che “il sostegno all’euro rimane relativamente alto”. Al momento la valuta unica quota 1,0865 dollari.

Daniele Chicca 27 Aprile 201715:15

Sull’euro pesano sopratutto le stime sull’inflazione. Secondo Draghi la Bce non è ancora abbastanza fiduciosa nella ripresa dell’inflazione.

Daniele Chicca 27 Aprile 201715:16

Sull’euro pesano sopratutto le prospettive riguardanti l’inflazione, punto chiave per determinare le politiche monetarie. Secondo Draghi la Bce non è ancora abbastanza fiduciosa nella ripresa dell’inflazione.

Daniele Chicca 27 Aprile 201715:16

Sull’euro pesano sopratutto le prospettive riguardanti l’inflazione, la chiave per determinare le politiche monetarie. Secondo Draghi la Bce non è ancora abbastanza fiduciosa nella ripresa dell’inflazione.

Daniele Chicca 27 Aprile 201715:28

La conferenza si è conclusa. Dopo che Draghi ha lodato i miglioramenti sul fronte economico l’euro è salito fino a 1,0932 dollari. Ma quando il governatore della Bce ha iniziato a dire che il board non ha discusso di una potenziale strategia di uscita, nemmeno di opzioni sul tavolo per la riunione di giugno. Questo perché la Bce “non è abbastanza fiduciosa” che l’inflazione sia ben impostata per raggiungere l’obiettivo del 2%.

Sul Forex l’euro ha subito il contraccolpo ed è sceso fino a quota 1,0856 dollari. Dicendo poi che se le condizioni dovessero peggiorare la Bce è pronta ad agire di nuovo e incrementare il QE in durata e mole, nel complesso si deduce che Draghi non è ancora pronto ad alzare il piede dall’acceleratore.

Daniele Chicca 27 Aprile 201715:29

I future sugli indici dell’azionario Usa scambiano in progresso dello 0,15%, indicando che l’avvio sarà positivo a Wall Street.

Daniele Chicca 27 Aprile 201715:30

La conferenza si è conclusa. Dopo che Draghi ha lodato i miglioramenti sul fronte economico l’euro è salito fino a 1,0932 dollari. Ma quando il governatore della Bce ha iniziato a dire che il board non ha discusso di una potenziale strategia di uscita, nemmeno di opzioni sul tavolo per la riunione di giugno, l’andamento si è invertito. Questo perché la Bce “non è abbastanza fiduciosa” che l’inflazione sia ben impostata per raggiungere l’obiettivo del 2%.

Sul Forex l’euro ha subito il contraccolpo ed è sceso fino a quota 1,0856 dollari. Dicendo poi che se le condizioni dovessero peggiorare la Bce è pronta ad agire di nuovo e incrementare il QE in durata e mole, nel complesso si deduce che Draghi non è ancora pronto ad alzare il piede dall’acceleratore.

Daniele Chicca 27 Aprile 201716:17

Apertura cauta a Wall Street: al centro dell’attenzione degli investitori ci sono le trimestrali e il piano di riforma fiscale di Donald Trump. 

Daniele Chicca 27 Aprile 201716:33

Peggiora ulteriormente l’andamento dei prezzi del petrolio dopo che due giacimenti petroliferi in Libia hanno ripreso a pompare oro nero per le esportazioni in un mercato già ultra saturato.

Daniele Chicca 27 Aprile 201716:39

Peggiora ulteriormente l’andamento dei prezzi del petrolio dopo che due giacimenti petroliferi in Libia hanno ripreso a pompare oro nero per le esportazioni in un mercato già ultra saturato. I contratti su Wti e Brent sono così scesi sotto la media mobile a 200 giorni. Nel caso del future americano sono stati violati al ribasso i livelli di 49 dollari al barile.

Entrambi i contratti hanno perso terreno in sei delle ultime otto sedute, con i guadagni che sono stati moderati nei giorni positivi. A pesare sul mercato del petrolio sono anche il deterioramento del mercato della benzina e un dollaro in rialzo dopo l’ultima riunione di politica monetaria della Bce. Gli Stati Uniti hanno registrato un forte incremento delle scorte di benzina in un mercato caratterizzato da una domanda fiacca.

Daniele Chicca 27 Aprile 201717:36

Azionario Usa perde forza dopo che Vladimir Putin ha avvertito che la situazione in Corea del Nord “si sta deteriorando”.

Daniele Chicca 27 Aprile 201717:51

Piazza Affari chiude in calo, con il Ftse Mib che perde l’1,15 % Ultima del listino Tenaris, che cede più del -5% dopo la pubblicazione della trimestrale. Vendite generalizzate sul comparto bancario, a causa delle prese di profitto dopo le performance positive delle scorse sedute. Male anche FCA che perde oltre il 2,5%. In rialzo Atlantia, che guadagna quasi il 2% dopo aver preso contatti con un consorzio di banche per finanziare l’imminente operazione cash-and-share per acquistare la spagnola Abertis e creare un gigante del settore con un valore di oltre EUR35 mld. Bene anche Exor e Italgas.

Daniele Chicca 27 Aprile 201717:51

Piazza Affari chiude in calo, con il Ftse Mib che perde l’1,15 % Ultima del listino Tenaris, che cede più del -5% dopo la pubblicazione della trimestrale. Vendite generalizzate sul comparto bancario, a causa delle prese di profitto dopo le performance positive delle scorse sedute. Male anche FCA che perde oltre il 2,5%. In rialzo Atlantia, che guadagna quasi il 2% dopo aver preso contatti con un consorzio di banche per finanziare l’imminente operazione cash-and-share per acquistare la spagnola Abertis e creare un gigante del settore con un valore di oltre 35 miliardi. Bene anche Exor e Italgas.

Daniele Chicca 27 Aprile 201717:52

Anche le Borse Europee hanno chiuso in ribasso, con l’indice paneuropeo Eurostoxx50 che chiude a –0,48% nella giornata dell’intervento di Mario Draghi. Il governatore della Bce ha stabilito che le misure non convenzionali continueranno all’attuale ritmo finché non si riscontrerà un aggiustamento durevole dell’evoluzione dei prezzi, coerente con il proprio obiettivo di inflazione. In fondo al principale listino europeo Munchener Ruckv. perde circa il 6%. Male anche il comparto bancario, in particolare Deutsche Bank e BBVA. In cima al listino invece Nokia, dopo che quest’ultima ha reso pubblici i risultati trimestrali evidenziando utili e dividendo oltre le attese. Bene anche Bayer e Fresenius.

Daniele Chicca 27 Aprile 201717:53

Sul mercato energetico, il contratto sul petrolio Wti perde sempre più di 2 punti percentuali, viaggiando vicino ai minimi di seduta in area 48,37 dollari al barile. Il prezzo del greggio è zavorrato dall’eccesso di produzione che continua a caratterizzare i mercati. A limitare le perdite sono le attese che i maggiori esportatori raggiungeranno un accordo per allungare il periodo di tagli all’output al fine di ribilanciare domanda e offerta.

Daniele Chicca 27 Aprile 201717:53

Sui mercati valutari il cross euro dollaro scambia a $1,086 con la valuta europea che cede tutti i guadagni accumulati nella prima parte della conferenza stampa del presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi, e arriva a toccare il minimo di seduta.