Economia

Mercati: minaccia dai movimenti per l’indipedenza “spacca Europa”

Questa notizia è stata scritta più di un anno fa old news

BARCELLONA (WSI) – Questa settimana gli occhi sono tutti sulla Scozia. Una situazione potenzialmente più esplosiva si sta invece sviluppando in Spagna, dove la regione della Catalogna voterà per l’indipendenza dalla Spagna il 9 novembre.

Il voto non è accettato dal governo spagnolo, che ha definito illegale il referendum indetto dalla regione con capoluogo Barcellona.

Ma non c’è solo la Catalogna. Anche Paesi Baschi, Veneto e Sud Tirolo vogliono staccarsi da Spagna, Italia ed Europa.

Queste regioni si stanno leccando le labbra all’idea che la Scozia possa conquistare la secessione dal Regno Unito – e dall’Unione Europea – al termine del voto popolare del 18 settembre.

Non si può dire che la comunità internazionale condivida con questi movimenti indipendentisti lo stesso entusiasmo.