Mediobanca Private Banking: forte balzo delle masse della clientela nell’ultimo trimestre

5 Novembre 2018, di Fabrizio Guidoni

La divisione Private Banking di Mediobanca ha messo a segno un sensibile aumento delle masse della clientela per oltre 900 milioni di euro, trainate da un’importante afflusso di depositi in Mediobanca Private Banking. Lo si apprende dall’ultima trimestrale dell’istituto finanziario di Piazzetta Cuccia rilasciata a fine ottobre con i conti al 30 settembre 2018, in cui viene sottolineato che la crescita delle masse sono avvenute “in un contesto di grande incertezza dei mercati che ha fortemente condizionato gli investimenti da parte della clientela”.

Più in generale la divisione Private Banking (che include le fabbriche prodotto e Spafid) ha visto le masse della clientela a fine settembre 2018 arrivare a un totale di 42,2 miliardi di euro a fronte dei 41,3 miliardi a giugno, di cui 20,5 miliardi relative a Mediobanca Private Banking. Gli attivi gestiti/amministrati a fine trimestre ammontano a 29 miliardi (28,9 miliardi a giugno), di cui 14,6 riconducibili a Mediobanca Private Banking. Viene in particolare sottolineato che i depositi salgono da 4,8 a 5,9 miliardi, con Mediobanca Private Banking protagonista essendo appunto passata da 2 miliardi a 3 miliardi.