Marchionne (FCA) promette: “la prima supercar elettrica sarà Ferrari”

17 Gennaio 2018, di Mariangela Tessa

“Se qualcuno fa la supercar elettrica, la fa Ferrari, sarà la prima a farlo: la faremo, è un dovuto”. Parola dell’ad di Fca, Sergio Marchionne che, dal Salone dell’auto di Detroit, a gli chiedeva se la Ferrari elettrica sarà nel piano industriale Marchionne ha risposto: “potrebbe”.

Accanto a una possibilità, arriva una conferma: “La Suv Ferrari arriverà entro il 2020”. Il presidente del Cavallino, che nei giorni scorsi aveva parlato delle elettriche e dell’aumento del loro peso (“entro il 2025”, aveva detto l’ad, “la metà delle auto nel mondo sarà elettrificata”), si è espresso anche sugli standard delle emissioni Usa.

“L’amministrazione Trump sembra avere un approccio differente sulle auto rispetto alla precedente gestione”, ha detto Marchionne. “Mi aspetto un rilassamento degli standard. Credo che ci sia un riallineamento del settore con il governo che non vedevamo da un po’”.

Marchionne ha inoltre aggiunto che:

“la produzione di un’altra Jeep in Italia è possibile. Potremmo riempire tutti gli stabilimenti con Alfa Romeo e Maserati, è più intelligente da fare di altro”.

Parlando poi dell’organico, l’Aa di Fca ha detto che:

“l’impegno come lo abbiamo preso qui” negli Stati Uniti “lo prendiamo anche in Italia. Stiamo aumentando l’organico a 60.000 negli Stati Uniti e adesso ne aggiungiamo 2.500. Se lo gestiamo bene lo stesso futuro arriverà anche in Italia. Dateci il tempo per farlo”.

Per la piena occupazione in Italia, spiega ancora Marchionne:

“dobbiamo completare lo sviluppo di Alfa Romeo e Maserati, è un atto dovuto; fa parte del piano” che Fca presenterà a giugno. La piena occupazione in Italia è un obiettivo che “non so” se sarà “raggiunto entro l’anno”. 

Una battuta infine sulla politica italiana:

Matteo ”Renzi mi è sempre piaciuto come persona. Quello che è successo a Renzi non lo capisco. Quel Renzi che appoggiavo non l’ho visto da un po’ di tempo”.