Manipolazione tassi: accusati dipendenti Barclays e Deutsche Bank

di Daniele Chicca
13 Novembre 2015 16:43

LONDRA (WSI) – Dieci dipendenti di Barclays e Deutsche Bank sono accusati per presunta manipolazione dei tassi di interesse sull’Euribor. Quella di Londra è la prima indagine criminale sul caso.

Il Serious Fraud Office, l’agenzia governativa incaricata di svolgere inchieste su casi gravi o complessi di frode e corruzione che vedono in gioco somme superiori a un milione di sterline, ha fatto sapere in un comunicato che le indagini sono in corso e che “le ingiunzioni saranno emesse anche contro altri individui”.

L’ufficio britannico SFO ha rivelato i nomi dei dipendenti di Barclays sotto accusa, che sono; Colin Bermingham, Carlo Palombo, Philippe Moryoussef e Sisse Bohart. Quelli di Deutsche Bank sono invece Christian Bittar, Achim Kraemer, Andreas Hauschild, Joerg Vogt, Ardalan Gharagozlou e Kai-Uwe Kappauf.

L’accusa è di aver cospirato per defraudare i mercati, nell’ambito dell’indagine sulla manipolazione dei tassi Euribor. Gli accusati si dovranno presentare con i loro legali davanti ai magistrati del Tribunale di Westminster il prossimo 11 gennaio 2016.