MANAGER NELLE PMI, PROPOSTI SGRAVI FISCALI

di Redazione Wall Street Italia
17 Aprile 2007 17:22

(9Colonne) – Roma, 17 apr – Il 95,6% delle aziende italiane rientra nelle piccole o micro imprese, realtà produttive che oggi si trovano a dover affrontare, tra gli altri, due ordini di problemi: il passaggio generazionale e l’impatto con il mercato globale. Ma, per innovare, oltre a finanziamenti orientati e guidati, è sempre più necessaria una vision imprenditoriale ed una gestione determinata in grado di concretizzarla. Diversi sono i fattori che limitano la presenza di manager nelle PMI, professionisti che sappiano organiz-zare e guidare l’azienda con metodo e coerenza, studiando una chiara strategia internazionale in grado di farla competere. Uno degli elementi principali è la bassa capacità di finanziamento che hanno le PMI, di certo non aiutate dal sistema bancario e da un mercato di capitali di rischio non adeguato. Ecco allora che una proposta di legge firmata anche dal deputato imolese Raffaello De Brasi (Ulivo), prevede la possibilità di consentire all’impresa di ottenere alcune agevolazioni fiscali e contributive in caso di assunzione di un manager qualificato a tempo determinato. Le agevolazioni sono previste esclusivamente per l’assunzione di temporary manager, dirigenti a progetto o consulenti di direzione cui affidare la gestione di tutta l’azienda o di una struttura o funzione. “La logica del provvedimento – spiega De Brasi – va ricercata nella necessaria innovazione, che non riguarda solo la parte tecnologica dei prodotti, ma anche la struttura dell’impresa, la sua gestione, un metodo ed un approccio manageriali in sintonia con un mercato sempre più aggressivo”. La legge prevede, in particolare, l’esenzione dal pagamento degli oneri contributivi di qualsiasi natura derivanti dall’assunzione del manager e l’esenzione, ai fini Irpeg, per un importo pari al 50% del maggiore reddito conseguito, rispetto al reddito dichiarato nell’anno precedente l’assunzione del professionista. I contratti di assunzione non possono avere durata inferiore a dodici mesi.