Londra: il mattone di lusso scricchiola, prezzi a picco

22 Aprile 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – Che il mercato londinese delle case sia a rischio bolla, se ne parlava ormai da tempo. A quanto pare, nelle ultime settimane,  i prezzi degli immobili, almeno quelli nel segmento piu’ alto del mercato, hanno cominciato a scendere. E anche velocemente.

Per gli esperti del sito Business Insider si tratta di una brutta notizia soprattutto per tutto il segmento meno caro. Se le case di lusso non attraggono piu’ i ricchi, questi ultimi finiranno per acquistare appartamenti a piu’ buon mercato, spingendo in alto i prezzi degli immobili di fascia piu’ bassa.

Al di la’ di questo effetto secondario, quello che si sta verificando, secondo l’agenzia Lonres, citata dal Financial Times, e‘ che le case sopra i 5 milioni di sterline stanno sperimentando un calo dei prezzi intorno al 12%. Una percentuale che scende al 10% per quegli appartamenti finiti sul mercato ad un prezzo tra 575 mila sterline e 1,5 milioni.

Una conferma recente che il mattone londinese registra prezzi nettamente superiori al valore e’ arrivata dal Global Real Estate Bubble Index di UBS che, qualche giorno fa, ha affermato che in Europa Londra e’ la città’ con rischio più alto di “bolla” immobiliare.

Dall’inizio del 2013 il prezzo medio di un’abitazione a Londra è salito del 40 per cento, andando oltre la semplice compensazione delle perdite dovute alla crisi finanziaria. La crescita del valore degli immobili ha fatto contento chi possiede una casa, che può beneficiare del cosiddetto “effetto ricchezza”, che porta a spendere di più quando il valore dei propri beni aumenta.