Lesioni agli occhi nel corso di un evento nell’area di Mosca causate dall’uso scorretto di ragg

5 Agosto 2008, di Redazione Wall Street Italia

Un laser “a impulsi” destinato esclusivamente alla proiezione verso il cielo è stato puntato in modo irresponsabile verso il pubblico il 5 luglio, nelle vicinanze di Mosca. È quanto sostiene l’ILDA, l’associazione internazionale laseristi. La stampa russa ha riportato che circa 30 spettatori dell’Aquamarine 4 Open Air Festival hanno subito lesioni alla vista.

“Dal video dell’evento sembra che un laser a impulsi sia stato utilizzato in modo del tutto scorretto. Per noi è stato sconvolgente, perché qualsiasi operatore competente di raggi laser sa che non bisogna mai puntare un raggio di questo tipo verso il pubblico”, è stata la dichiarazione di Patrick Murphy, Executive Director di ILDA.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Roher Public RelationsPhillip Bergman, 914-741-2256, int. [email protected]