Lenovo, crollano profitti, via a migliaia di licenziamenti

13 Agosto 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Lenovo, principale produttore al mondo di personal computer e portatili, ha archiviato il primo trimestre dell’esercizio fiscale con un utile netto crollato del 50,9%.

Il gruppo deve così provvedere a un piano di risparmio dei costi che porterà al licenziamento di 3.200 dipendenti delle attività non produttive.

A pesare sui conti è stato l’acquisto di Motorola e la saturazione del mercato cinese.

(DaC)