Ricchezza: “la via del successo passa da un’auto usata a poco prezzo”

2 Luglio 2019, di Alberto Battaglia

A meno che non sia abbia già  un milione di dollari da parte è meglio lasciar stare auto del calibro di Mercedes o Porsche e fare la scelta più sensata dal punto di vista finanziario: comprare un’auto usata di rango modesto, ma affidabile. E usarla finché funziona.
E’ questo il consiglio dell’investment strategist Jared Dillian (Mauldin Economics, ed ex responsabile per gli Etf di Lehman Brothers): “Sto cercando di dare alle persone una certa dose di prospettiva; tre dollari per il caffè ogni giorno sono un lusso che puoi permetterti, e alle persone riesce più facile rinunciare a piccoli lussi piuttosto che a quelli grandi”.

I consigli per risparmiare

Una bella auto nuova, rientra in quest’ultima categoria: “ la maggior parte delle persone preferirebbe guidare un’auto brutta piuttosto che rinunciare al caffè del mattino”. Fra le rinunce che permettono di risparmiare Dillian ha ricordato anche altri consigli di base, come limitare le cene al ristorante o viaggiare scegliendo hotel modesti, “ma il modo più semplice per risparmiare denaro, a mani basse, è guidare un’auto brutta”.

Acquistare un’auto nuova, visto il deprezzamento che le caratterizza è come “prendere 40mila dollari e buttarli nel fuoco nel giro di sette anni – e magari pagare nel mentre un mucchio di interessi alla banca. Che disastro”. A meno che non si acquisti una Ferrari da collezione, quasi mai l’auto è un buon investimento. “In conclusione”, ha scritto lo strategist in un editoriale su MarketWatch, “il benessere finanziario non è il prodotto di un milione di piccole decisioni, ma due o tre grandi decisioni”.

Naturalmente, l’automobile ha molto a che vedere con lo status symbol e lo stesso Dillian riconosce che in posti come Miami Beach le Porsche sono diffuse come le Honda: “E’ tutta una questione di priorità…”