La grande ripresa dell’eolico

10 Aprile 2014, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Previsioni rosee per l’industria eolica nel 2014, dopo un 2013 contraddistinto da segno negativo. Secondo i dati raccolti dal Consiglio mondiale dell’energia eolica quest’anno gli ordinativi saranno superiori a 47 Gigawatt, contro i 35,5 GW del 2013, vale a dire un aumento superiore di un terzo.

“Il mercato mondiale dell’eolico torna a marciare nel 2014”, ha commentato il segretario generale del Consiglio, Steve Sawyer.

A guidare la ripresa è il mercato cinese, che già rappresentava il 45% del mercato mondiale nel 2013, ma i pronostici vedono in chiara ripresa i mercati americani, canadesi e brasiliani, nonché quello sudafricano.

Dopo l’energia idroelettrica, l’eolico terrestre rappresenta l’energia rinnovabile più competitiva. A fine 2013 la capacità produttiva dell’eolico rappresentava 318 Gigawatt ed è previsto che salga a 365 GW nel 2014, poi 416 GW nel 2015 e 600 GW nel 2018. A titolo di paragone, il parco nucleare mondiale produceva 369 GW nel 2011.
(AFP-TMNews)