Gli anni di durata del mutuo preferita dagli italiani

23 Gennaio 2020, di Massimiliano Volpe

Il mutuo ventennale è il grande protagonista del mercato immobiliare italiano, insieme ai tassi fissi sempre più in crescita che si accompagnano ad un’ondata di surroghe con il Nord in cima alla classifica per il maggior numero di mutui erogati. Questa la fotografia che scatta il recente Osservatorio Mutui di MutuiOnline.it per il 2019.

Il mutuo con durata ventennale è al primo posto sia sul fronte delle richieste che delle erogazioni. In totale i mutui ventennali erogati nel 2019 rappresentano il 37,7%; in seconda posizione si piazzano i mutui della durata di 30 anni (19,3%).

Da registrare poi i nuovi minimi storici per i tassi fissi che hanno chiuso l’anno con le migliori offerte sotto la barriera dell’1% anche per le durate più lunghe. I mutui a tasso fisso erogati nel quarto trimestre del 2019 rappresentano, infatti, il 91,7% del totale (nel terzo trimestre 87,6%) seguiti da quelli a tasso variabile (7,4%).
Complessivamente, nel 2019 l’89,4% degli investitori ha puntato sui mutui a tasso fisso, mentre il 9,3% sui mutui a tasso variabile.