La crescita del Pil italiano nel 2019

3 Marzo 2020, di Massimiliano Volpe

Secondo quanto reso noto dall’Istat nel corso del 2019 il Pil in Italia è cresciuto dello 0,3%, il progresso più basso dal 2014. L’istituto centrale di statistica evidenzia che la congiuntura ha registrato un “marcato rallentamento” rispetto al +0,8% del 2018. Il dato del 2019 è comunque al di sopra del +0,2% della stima preliminare dell’Istat e del +0,1% previsto dal governo.

Lo scorso anno il rapporto deficit/Pil è risultato pari all’1,6%, in netto calo rispetto al 2,2% del 2018 e molto inferiore rispetto al 2,2% previsto dalla Nota di aggiornamento al Def. Il miglioramento, pari a circa 9,5 miliardi di euro, porta il deficit/Pil al livello più basso dal 2007, quando era stato dell’1,3%.

Il rapporto fra debito pubblico e Pil nel 2019 è rimasto stabile al 134,8%, confermandosi sui massimi storici segnati nel 2018 e 2016.