La Cina continua a crescere a ritmi impressionanti

18 Ottobre 2013, di Redazione Wall Street Italia

PECHINO (WSI) – Il Pil cinese è cresciuto del 7,8% annuo nel terzo trimestre dopo il 7,5% del secondo: è una rilevazione in linea con le attese ma ugualmente il dato più forte di quest’anno.

La forza della domanda, sia estera sia interna, ha dato sostegno alla produzione industriale e alle vendite al dettaglio, anche se un elemento di cautela è rappresentato dalla riduzione a sorpresa delle esportazioni nel mese di settembre.

Con il dato odierno il tasso di crescita dell’economia cinese si attesta al 7,7% nei primi nove mesi dell’anno.

“Il dato del terzo trimestre è in linea con le attese del mercato ma l’incertezza riguarda la sostenibilità di questa ripresa” spiega l’economista di Mizuho Securities Shen Jianguang. “Riteniamo che la ripresa del terzo trimestre sia stata guidata soprattutto dal buon andamento del mercato immobiliare”.

Per quel che riguarda la produzione industriale, il mese di settembre ha visto un incremento del 10,2% annuo contro il 10,4% di agosto; le attese erano per un +10,1%.

Le vendite al dettaglio sono salite del 13,3% annuo – su stime per un +13,5% – dopo il 13,4% del mese precedente.

Infine gli investimenti in capitale fisso hanno registrato nei primo nove mesi dell’anno un balzo del 20,2%, praticamente in linea con le previsioni (+20,3%).

Dopo il balzo segnato dalla seconda maggiore economia mondiale, hanno chiuso la settimana in rialzo le principali borse di Asia e Pacifico, sui massimi degli ultimi 5 mesi.