L’ottimismo di Conti non scalda i titoli Enel

7 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Le esuberanti prospettive di crescita annunciate ieri da Fulvio Conti non sembrano aver esaltato particolarmente il titolo della Enel, che si accoda al generale clima di vendite mostrando a Piazza Affari una limatura dello 0,43% a 3,49 euro. In occasione del primo investor day in Russia, l’AD del colosso energetico italiano Fulvio Grande ottimismo anche dal fronte russo: Conti prevede che nel 2014 l’ebitda delle attività nell’ex colosso sovietico sarà quantuplicato dai 252 mln di euro del 2009 a circa 1,1 mld, mentre gli investimenti ammonteranno a circa 1 miliardo. Per quanto riguarda Enel Green Power l’AD della società ha confermato ottobre come possibile data dell’Ipo.