KME Group: CONSOB rilascia autorizzazione offerta in opzione ad azionisti

16 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – La CONSOB ha rilasciato l’autorizzazione alla pubblicazione del Prospetto Informativo relativo all’offerta in opzione agli azionisti e all’ammissione a quotazione sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. di massime n. 169.619.800 azioni ordinarie e massime n. 16.642.850 azioni di risparmio KME Group S.p.A. (“KME”). Lo si legge in una nota. L’offerta in opzione consiste in un aumento di capitale a pagamento, in via scindibile, da offrire in opzione agli Azionisti per per massimi Euro 59.207.365,00, mediante emissione di massime n. 169.619.800 azioni ordinarie e di massime n. 16.642.850 azioni di risparmio, entrambe le categorie prive dell’indicazione del valore nominale, rivenienti dall’aumento di capitale deliberato dall’Assemblea Straordinaria degli azionisti del 2 dicembre 2009 (l’”Offerta in Opzione”). Il prezzo unitario di sottoscrizione è stato fissato in Euro 0,30 quanto alle azioni ordinarie di nuova emissione ed in Euro 0,50 quanto alle azioni di risparmio di nuova emissione, da offrirsi nel rapporto di n. 5 azioni ordinarie di nuova emissione ogni n. 11 azioni ordinarie possedute e di n. 5 azioni di risparmio di nuova emissione ogni n. 11 azioni di risparmio possedute. KME Group I diritti di opzione dovranno essere esercitati, a pena di decadenza, nel periodo di offerta compreso tra il 21 giugno 2010 ed il 9 luglio 2010, estremi inclusi, presso gli intermediari autorizzati aderenti al sistema di gestione accentrata di Monte Titoli S.p.A. mediante sottoscrizione dei moduli appositamente predisposti dagli intermediari autorizzati stessi. I diritti di opzione saranno negoziabili sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. dal 21 giugno 2010 al 2 luglio 2010, estremi inclusi. I diritti di opzione eventualmente non esercitati entro il 9 luglio 2010 saranno offerti in Borsa entro il mese successivo alla conclusione del periodo di offerta per almeno cinque riunioni.