Ivass: al via la prima indagine sulla conoscenza assicurativa degli italiani

6 Luglio 2020, di Alessandra Caparello

Gli italiani sono consapevoli dei rischi a cui sono esposti e conoscono i loro bisogni di copertura? Qual è il grado di comprensione delle polizze offerte dal mercato? Queste le domande oggetto della prima indagine nazionale per misurare il livello di conoscenza assicurativa degli italiani che prende il via oggi, lunedì 6 luglio.

L’indagine è stata commissionata dall’IVASS, l’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni, e sarà condotta in collaborazione con l’Università di Milano-Bicocca e gli Istituti di ricerca BVA e DOXA. Professionisti della BVA-DOXA intervisteranno un campione di cittadini, selezionato in modo casuale dalle liste elettorali e le informazioni saranno rese in forma anonima e le risposte analizzate in maniera aggregata.
L’identità dei partecipanti resterà totalmente sconosciuta. L’adesione all’iniziativa è volontaria.

I risultati dell’indagine saranno utilizzati dall’IVASS per comprendere il livello di percezione dei bisogni assicurativi da parte del cittadino e indirizzare al meglio le azioni a sua tutela e le iniziative di sviluppo della cultura assicurativa. I risultati saranno pubblicati sul sito www.ivass.it. I

l progetto è stato finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico, nell’ambito della Strategia Nazionale per l’educazione finanziaria, assicurativa e previdenziale. Il questionario, se somministrato periodicamente, consentirà di misurare nel tempo i risultati delle iniziative di educazione assicurativa.
I cittadini selezionati per partecipare all’indagine verranno contattati al loro domicilio e potranno verificare l’identità del professionista BVA-DOXA chiamando il numero verde 800- 828109, oppure scrivendo alla casella [email protected]