Italia: infrastruttura digitale tra le quattro peggiori d’Europa

26 Febbraio 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – In Italia bisogna aspettare una vita per farsi montare la fibra ottica e in molte località l’internet ad alta velocità è ancora un miraggio, visto che certi luoghi – dal nord al sud della penisola – non sono ancora raggiungibili.

Le infrastrutture digitali nostrane sono tra le peggiori d’Europa. Solo Grecia e Bulgaria e Romania non riescono a fare meglio tra i 28 paesi dell’Unione Europea.

Secondo l’indice calcolato dall’Unione Europea che si basa su utilizzo ed efficacia di banda larga e Internet, nonché delle capacità degli utenti,

L’indice misura infatti lo stato di salute dell’e-commerce, dell’e-government e dell’uso dei sistemi cloud, nonché il consumo di film e siti di informazione online.

Ebbene, seguendo tali criteri l’Italia si piazza in 25esima posizione, con un risultato magro di 0,36 punti, quasi la metà del punteggio ottenuto dalla Danimarca, che si è assicurata il primo posto forte di un computo totale di 0,67.

(DaC)