Italia, debito: nuovo record oltre 2.100 miliardi

14 Aprile 2014, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Il debito delle Amministrazioni pubbliche è aumentato in febbraio di 17,5 miliardi, raggiungendo un nuovo massimo storico a 2.107,2 miliardi. Lo comunica Bankitalia. Rispetto ai 2.089.7 miliardi di gennaio c’è stato un aumento di 17,5 miliardi di euro.

L’incremento, si legge nel supplemento al Bollettino Statistico di Bankitalia sugli Indicatori monetari e finanziari, riflette per 10,7 miliardi il fabbisogno delle Amministrazioni pubbliche e per 6,8 miliardi l’aumento delle disponibilità liquide del Tesoro (pari a fine febbraio a 64,8 miliardi, 49,6 a febbraio del 2013); l’emissione di titoli sopra la pari ha operato in senso opposto per 0,1 miliardi.

Con riferimento alla ripartizione per sottosettori, il debito delle Amministrazioni centrali è aumentato di 19,0 miliardi, quello delle Amministrazioni locali è diminuito di 1,5 miliardi e quello degli Enti di previdenza è rimasto sostanzialmente invariato.

Dai dati di Bankitalia risulta anche che le entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato sono state pari in febbraio a 27,3 miliardi, lievemente superiori al valore registrato nello stesso mese del 2013 (27,0 miliardi). (ANSA)