iPhone: WhatsApp non sarà più gratis

18 Luglio 2013, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Come anticipato a marzo, scatta un abbonamento per i nuovi utenti che scaricano sull’iPhone WhatsApp, la popolare app per inviare messaggi finora gratuiti sfruttando la connessione al web.

Fino ad oggi i possessori di iPhone hanno acquistato l’app pagando 0,89 centesimi al momento del download, ora i nuovi utenti potranno scaricarla gratis ma pagare un canone annuale di 0,89 centesimi oppure triennale di 2,4 e quinquennale di 3,34 euro. Chi già ha l’app sull’iPhone, continuerà a usarla gratis.

La notizia era stata anticipata dal Ceo Jan Koum in una intervista a fine marzo ad un quotidiano olandese e si allinea a quanto è già accaduto sulla piattaforma Android, dove l’app è scaricabile gratuitamente e passa a pagamento dal secondo anno di utilizzo.

La novità arriva con il primo aggiornamento di WhatsApp di quest’anno, appena rilasciato. Sono state introdotte anche nuove funzionalità come la possibilità di archiviare online (su iCloud) la cronologia dei propri messaggi o di mandare più foto contemporaneamente in un unico invio. (ANSA)