In questo paese non si possono più prelevare contanti

28 Gennaio 2016, di Daniele Chicca

NEW YORK (WSI) – Due delle principali banche della Norvegia hanno risposto all’appello delle autorità nazionali, che chiedevano il lancio di una guerra al contante, e hanno impedito ai clienti di prelevare banconote di denaro. Come anticipato da Wall Street Italia DNB e Nordea hanno proposto l’una di abolire i contanti e l’altra di vietare il prelievo di cash nelle sue filiali.

Un contesto di tassi sotto zero e di piani di bail-in (in cui obbligazionisti e correntisti con più di 100 mila euro in banca parteciperanno ai piani di salvataggio degli istituti di credito) rappresentano minacce serie per il settore bancario. Eliminare la possibilità di detenere contanti è un ottimo piano per i banchieri per scongiurare eventuali corse agli sportelli e mettere in salvo la pelle. Per questo governi e big del settore finanziario hanno lanciato una campagna mondiale senza precedenti contro il cash.

La scusa addotta dai manager della banca DNB, l’istituto numero uno della Norvegia, è che l’eliminazione dei contanti ridurrà i crimini come il riciclaggio di denaro sporco e contribuirà a combattere contro fenomeni illegali come il cosiddetto mercato nero.

DNB suggerisce che il primo passo nell’implementazione del programma di abolizione dei contanti sarebbe quello di eliminare le banconote da 1.000 corone (114 dollari, ai tassi di cambio attuali). La Norvegia non fa parte né dell’Unione Europea, né dell’Eurozona.

L’idea è semplice ed efficace: così facendo i pagamenti in contanti diventeranno meno convenienti e la gente si abituerà pian piano a pagare anche un caffè o un pacchetto di sigarette con la carta di credito. In paesi come Stati Uniti e Francia questo già avviene, sebbene sia concesso prelevare grandi somme dal bancomat.

Mentre in diversi paesi europei e negli Stati Uniti si promuovono i sistemi di pagamento elettrico, anche per favorire la rintracciabilità dei soldi e lotta all’evasione fiscale l’Italia in questo senso si sta muovendo proprio nella direzione opposta, aumentando i limiti ai mazzi di contanti con cui si possono effettuare i pagamenti. In Norvegia ormai solo il 6% dei norvegesi ormai usa banconote quotidianamente, e la maggior parte di loro sono persone anziane.

Fonte: Mises Institute