Imu, Ue: l’Italia copra il gettito perso

29 Agosto 2013, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – C’è una cosa che l’Italia deve tenere sempre in considerazione: che la sua sovranità, così come quella di altri paesi dell’Eurozona, non è più soltanto nelle sue mani. Anzi, a detenerla è soprattutto l’Unione europea. Dunque, in queste ore in cui Pdl e Pd rivendicano la paternità e il merito dell’ abolizione dell’Imu, Roma rimane osservata speciale.

L’Ue sta infatti analizzando la decisione del governo Letta e vuole capire quali misure saranno adottate per compensare il gettito fiscale perso.

“E’ assolutamente essenziale – afferma in una nota il commissario Ue all’economia, Olli Rehn, – che l’Italia assicuri la sostenibilità della finanza pubblica – Accolgo con favore le forti rassicurazioni del primo ministro Letta sulla determinazione dell’Italia di rispettare i suoi impegni di bilancio per il 2013. Il governo ha inoltre annunciato che intende coprire l’impatto sul bilancio delle misure annunciate riducendo la spesa piuttosto che aumentando le tasse. Anche questa è una mossa nella giusta direzione, ma attendiamo naturalmente di vedere i dettagli di questi piani”.