Il tasso di disoccupazione negli Usa

14 Gennaio 2020, di Massimiliano Volpe

14

 

Secondo quanto reso noto dal Dipartimento di Statistica il tasso di disoccupazione negli Usa a dicembre si attesta al 3,5%, pari alla rilevazione precedente e alle attese. Il dato è sul livello più basso dal 1969. La rilevazione riflette una ripresa sbalorditiva per l’economia a stelle e strisce, a soli dieci anni di distanza da quando il crollo di istituti finanziari di primo piano come Lehman Brothers contribuì a innescare una crisi finanziaria globale.

Per fare un confronto basti pensare che in Italia la disoccupazione a novembre 2019 è al 9,7% ed è il terzo tasso più alto dopo Grecia (16,8% a settembre) e Spagna (14,1%). Situazione analoga per la disoccupazione giovanile: Grecia (32,5 nel 3/o trimestre 2019), Spagna (32,1), Italia (28,6).
Lo rileva Eurostat precisando che la quota dei senza lavoro in Eurozona a novembre è stabile a 7,5% rispetto ad ottobre, ma in calo rispetto al 7,9% di novembre 2018. Nella Ue a 28 è stabile a 6,3% a novembre rispetto a ottobre ed in calo rispetto al 6,6% di novembre 2018.