Il rincaro dei costi della telefonia mobile in Italia nell’ultimo anno

15 Novembre 2019, di Massimiliano Volpe

Le rimodulazioni tariffarie hanno fatto lievitare i costi della telefonia mobile. Nel 2019 le variazioni contrattuali mensili imposte dai gestori sono cresciute del 7,5%, rispetto al 2018. Complessivamente il costo di un’offerta mobile è cresciuto, in media, di oltre 43 Euro dal 2017.

E’ quanto emerge dal nuovo Osservatorio di SosTariffe.it che ha analizzato l’effetto delle rimodulazioni sui costi delle tariffe mobile in Italia.

Le rimodulazioni tariffarie, negli ultimi due anni, sono più care, in media, del +7,5%: i canoni delle offerte, infatti, sono stati oggetto nel 2018 di una variazione media mensile di +1,74 Euro e di +1,87 Euro del 2019.

Lo studio di SosTariffe.it ha preso in esame alcune delle principali offerte per smartphone (con un bundle di minuti, SMS e GB inclusi ogni mese) disponibili sul mercato di telefonia mobile italiano e attivate nel 2017.
Successivamente, è stato valutato l’impatto sul canone mensile delle rimodulazioni tariffarie annunciate dagli operatori che commercializzava le offerte considerate dall’indagine.