Il magnate “imbarazzato” per le perdite del suo fondo hedge

11 Febbraio 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Leon Cooperman, tycoon americano numero uno dell’hedge found, Omega Advisor, fa il mea culpa e si dice imbarazzato per le perdite registrate lo scorso anno dal suo fondo, che ammontano a circa il 2,13%. Non solo. Peggio andrà quest’anno.

Omega Advisor ha infatti guadagnato il triste riconoscimento di essere tra i 20 maggiori perdenti dell’industria dei fondo speculativi per il mese di gennaio, con perdite pari al 3,57%, secondo una classifica stilata da Hsbc.

La colpa dell’andamento negativo registrato dal fondo lo scorso anno va soprattutto alle perdite registrare dalle azioni del settore Energy, ha messo in evidenza Cooperman. Ma non solo. Parte delle responsabilità vanno attribuite alle perdite registrate da Sprint (-75% circa), la società inglese di software, di cui Cooperman è il maggiore azionista. (mt)