Il Gruppo Natuzzi annuncia la nomina di Vittorio Notarpietro all’incarico di Chief Financial Of

11 Novembre 2009, di Redazione Wall Street Italia

Il Gruppo Natuzzi ha annunciato la conclusione in data odierna del suo rapporto di collaborazione con Mariano Domingo Balta, Chief Financial Officer dell’azienda dal novembre 2008. La Società ha nominato Vittorio Notarpietro quale Chief Financial Officer. Il sig. Notarpietro era entrato nel Gruppo quale Vice Chief Financial Officer nel settembre 2009, e precedentemente era stato Vicepresidente di IT Holding (una società quotata nella Borsa di Milano) dal 2000 al 2005 e CEO della Malo Spa dal 2006 ad agosto 2009, due aziende di moda italiane. Dal 1991 al 1998 il sig. Notarpietro aveva lavorato con il Gruppo Natuzzi quale Direttore finanziario e delle Relazioni con gli investitori. Pasquale Natuzzi, Presidente e CEO del Gruppo Natuzzi, ha commentato: “Sono molto lieto di dare il benvenuto a Vittorio nel suo nuovo ruolo; sono fiducioso nel suo impegno e nella dedizione con cui collaborerà con il team manageriale dell’azienda allo scopo di realizzare gli obiettivi del nostro programma di attività.” Informazioni su Natuzzi Fondata nel 1959 da Pasquale Natuzzi, la Natuzzi S.p.A. si occupa del design e della produzione di una vasta collezione di arredamenti imbottiti per le abitazioni. Con proventi consolidati pari a 666,0 milioni di euro nel 2008, Natuzzi è il più importante produttore nel settore dell’arredamento in Italia. Innovativi e di alta qualità, i divani e le poltrone del gruppo Natuzzi sono esportati in 123 mercati distribuiti nei cinque continenti con due marchi, Natuzzi e Italsofa. Design all’avanguardia, grande abilità artigianale italiana e operazioni avanzate ad integrazione verticale sono i perni su cui poggia la leadership di mercato dell’azienda. Natuzzi S.p.A. è quotata alla Borsa di New York da maggio 1993. L’azienda è certificata ISO 9001 e 14001. Valutazioni e ipotesi su avvenimenti futuri Le dichiarazioni riportate in questo comunicato stampa che non si riferiscono ad eventi passati sono “valutazioni e ipotesi su avvenimenti futuri”. Le valutazioni e ipotesi su avvenimenti futuri si basano sulle aspettative e le convinzioni attuali del management e quindi l’affidamento su di esse deve essere commisurato al contesto. Tali dichiarazioni sono soggette a vari rischi e fattori incerti, e alcuni di questi rischi possono esulare dal controllo del Gruppo, pertanto i risultati effettivi potrebbero essere sostanzialmente diversi da quelli esposti nelle valutazioni e ipotesi su avvenimenti futuri. Tali rischi comprendono, ma non sono limitati a, variazioni dei tassi di cambio, fattori economici e meteorologici che influiscono sulla spesa dei consumatori, il contesto della concorrenza e normativo, nonché altri fattori politici, economici e tecnologici e altri rischi, individuati di volta in volta nella documentazione presentata dal gruppo alla Securities and Exchange Commission, e in particolare nella relazione annuale presentata con il Modulo 20-F. Le valutazioni e ipotesi sugli avvenimenti futuri sono valide alla data in cui sono state formulate, e il Gruppo gruppo non si assume alcuna responsabilità per il loro aggiornamento pubblico, in qualsiasi momento e alla luce di nuove informazioni o di eventi futuri. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

NatuzziRelazioni con gli investitoriSilvia Di Rosa+39 335 78 64 [email protected] con i mediaPaola Peretti+39 334 63 09 [email protected]