Il credito di Atlantic City, la mecca dei casinò, è spazzatura

24 Luglio 2014, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – È stato declassato a spazzatura il credito di Atlantic City nel New Jersey, la mecca per gli amanti dei casinò.

Sotto il proibizionismo un punto di riferimento per il commercio illegale di alcolici, la città costiera ha sofferto negli ultimi tempi della concorrenza spietata della regione del nordest Usa.

Il suo giudizio sul debito è stato ridotto di due tacche a speculative grade da Moody’s.

La riduzione a Ba1 da Baa2 del debito da 245 milioni di dollari rispecchia l’indebolimento delle entrate fiscali e dei ricavi dovuto alla chiusura di una serie di casinò.

L’outlook resta negativo.

Gli analisti Vito Galluccio e Julie Beglin fanno sapere in una nota che “questi risultati derivano dalla previsione della chiusura di una serie di casinò a breve termine e dall’impatto che sta avendo l’incremento della concorrenza dai casinò degli stati confinanti”.