I nuovi posti di lavoro che saranno creati con il recovery plan

27 Aprile 2021, di Redazione Wall Street Italia

 

Grazie agli investimenti previsti dal Recovery plan presentato ieri dal premier Draghi saranno creati 750mila nuovi posti di lavoro nei prossimi quattro anni in Italia.

L’effetto dei provvedimenti previsti dovrebbe riportare i livelli occupazionali del nostro Paese a quelli del 2019, prima che la pandemia da coronavirus colpisse duramente anche l’economia.

L’occupazione totale dovrebbe crescere dello 0,7% quest’anno, del 2,2% il prossimo, di un 3,2% nel 2023 e poi di un ulteriore 3,2% nel periodo 2024-2026, con dati più alti delle medie per quanto riguarda i giovani e le donne, soprattutto nelle regioni del sud Italia.

I nuovi occupati arriveranno da lavori legati al risparmio energetico, alla sostenibilità ambientale e al mondo della sanità per i quali saranno richieste competenze digitali.

Oltre a nuovi investimenti per complessivi 248 miliardi di euro, il piano prevede importanti riforme che riguardano la pubblica amministrazione, la giustizia, la semplificazione normativa e la concorrenza.