I migliori conti deposito del 2013

3 Settembre 2013, di Redazione Wall Street Italia

MILANO (WSI) – I conti deposito oggi disponibili in tanti istituti, da Mediolanum fino a Banca Ifis, non sono tutti uguali.

La consueta classifica dell’Osservatorio Finanziario li confronterà per decretare quale meriti il titolo di Miglior Conto Deposito del 2013. Il preliminare Rapporto Conti Correnti & di Deposito ne ha già selezionati 10 sulla base di 7 criteri fondamentali: non soltanto le rendite di cui il cliente potrà godere, ma anche fiducia e affidabilità avranno la loro parte.

Fra le proposte che hanno superato questo “primo turno”, il conto Rendimax di Banca Ifis offre un’alternativa fra anticipazione o posticipazione del credito con scadenze dal breve termine di 2 mesi o meno.

La Banca Popolare di Vicenza propone un deposito da associare con il conto corrente SemprePiù Web, senza spese accessorie, congegnato sul periodo per cui si sceglie di bloccare i propri risparmi.

Un conto di deposito attivabile sul web con opzioni libere e vincolate è disponibilE presso BCC Fornacette. Il conto Safety Cash di BNL-Paribas rappresenta invece il ritorno di un’offerta del 2012: a partire da importi minimi di 10 mila euro, i rendimenti decrescono con modalità diverse a seconda dei nuovi clienti e dei bisogni di liquidità.

Ancora, l’istituto Credem con Deposito Più offre soluzioni differenziate a seconda della tipologia del cliente e delle somme versate. Infine, Mediocredito del Friuli Venezia Giulia azzera tutte i costi di gestione con Conto Forte.

Per periodi di deposito più lunghi (fino 60 mesi), c’è invece Gran Deposito di Carife con rendimenti trimestrali arricchiti da premi a seconda del tempo per cui si mantiene il conto.

Maggiori alternative (60 e 24 mesi) si hanno con Cresci Deposito di Cariparma, che ammette anche interruzioni intermedie. Tuttavia, è Banca Sistema con SiConto! Deposito a permettere la maggiore libertà di scelta (sempre sotto i 60 mesi) con offerte non presenti presso altri istituti di credito, controbilanciate però dal maggior numero di vincoli riscontrato nel campione di quest’anno.

La banca online Webank partecipa con Conto Deposito, la cui offerta, pur terminando il 31 luglio 2013, rientrava formalmente fra le formule esaminate dal Rapporto preliminare.

Il contenuto di questo articolo, pubblicato da Super Money – che ringraziamo – esprime il pensiero dell’ autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di Wall Street Italia, che rimane autonoma e indipendente.

Copyright © Super Money. All rights reserved