I giovani si sono stancati di Facebook, preferiscono Instagram

24 Ottobre 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Per la prima volta dal suo lancio, febbraio 2004, Facebook perde quota e inizia a far notare qualche segnale di declino. Niente di grave, anche perché il campione di gente preso in considerazione non è così ampio da far arrivare a conclusioni definitive, però qualcosa si può notare.

L’Huffington Post riporta il rapporto semestrale sulle abitudini degli adolescenti americani del sito Piper Jaffray dal quale si può notare come il social network di Mark Zuckerberg ha smesso di essere il più importante.

I motivi si nasconderebbero dietro la mancanza di privacy, il fatto che sia troppo vasto e che gli utenti tenderebbero a drammatizzare qualsiasi cosa. E così sui 8.560 ragazzi intervistati, solo il 23%, con un calo del 42% rispetto ad un anno fa, pensa che si tratti del social network più importante.

Anche Twitter però non se la ride. La sua popolarità è scesa a sua volta del 4%.

Forse l’unico che può sorridere, tra i big, è Instagram che, nonostante sia di proprietà di Facebook, ha raddoppiato la percentuale degli utenti che lo considerano il miglior social network rispetto ad un anno fa.

Un ultimo dato riguarda i social netwrok di nicchia, in forte ascesa. Forse un qualcosa che Mark Zuckerberg non aveva considerato.