I giganti della finanza sostengono un nuovo exchange di criptovalute

14 Settembre 2022, di Gianmarco Carriol

Un nuovo exchange di criptovalute ha ottenuto il sostegno di broker, dealer, market maker e società di capitali. Charles Schwab, Citadel Securities, Fidelity Digital Assets, Paradigm, Sequoia Capital e Virtu Financial sono tra i sostenitori della nuova società: EDX Markets. L’exchange dovrebbe essere attivo all’inizio del 2023.

Jamil Nazarali, l’ex responsabile globale dello sviluppo aziendale di Citadel Securities, è entrato a far parte di EDX Markets come ceo a luglio. Tony Acuña-Rohter, in precedenza chief technology officer di ErisX, ora lavora nello stesso ruolo per il nuovo exchange. I rappresentanti delle aziende fondatrici faranno parte del consiglio di amministrazione di EDXM.

“Le criptovalute sono una classe di asset globale da 1 trilione di dollari con oltre 300 milioni di partecipanti e una domanda repressa da altri milioni”, ha affermato il consiglio di amministrazione dell’azienda in una nota. “Sbloccare questa domanda richiede una piattaforma in grado di soddisfare le esigenze sia dei trader al dettaglio, che degli investitori istituzionali, con elevati standard di conformità e sicurezza”.

L’exchange cerca di aggregare la liquidità di più market maker per ridurre gli spread, migliorare la trasparenza e ridurre i costi degli investitori. MEMX fornirà l’infrastruttura tecnologica per EDX Markets.

La partecipazione di società come Charles Schwab e Fidelity Digital Assets al lancio dell’exchange è indice del continuo interesse per le criptovalute da parte dei colossi dei servizi finanziari.

Criptovalute e asset manager

Charles Schwab ha lanciato il suo primo ETF relativo alle criptovalute il mese scorso. Le principali partecipazioni del fondo includono Marathon Digital, Riot Blockchain, MicroStrategy e Coinbase.

BlackRock, il più grande asset manager del mondo con circa 8,5 trilioni di dollari, ha collaborato con Coinbase il mese scorso e giorni dopo ha lanciato un Bitcoin private trust. Inoltre, Franklin Templeton ha rivelato la sua intenzione la scorsa settimana di offrire i suoi primi conti separatati (SMA) incentrati sulle criptovalute ai professionisti degli investimenti.