I 5 imperi che prenderanno il posto degli Usa

3 Aprile 2017, di Daniele Chicca

Ci sono cinque imperi che minacciano di colmare il vuoto che gli Stati Uniti lasceranno nel mondo. A dirlo è un filosofo e scrittore francese di fama mondiale. Bernard Henry-Levy ha detto alla Cnbc che il ruolo di potenza mondiale dell’America potrebbe essere ricoperto da Iran, Russia, Turchia, estremismo islamico e Cina, forte del suo crescente dominio commerciale.

“Oggi in Europa assistiamo alla rinascita dei nazionalismi, ma nel resto del mondo si tratta piuttosto della rinascita di imperi”, ha dichiarato Levy, uno scrittore molto prolifico noto per le sue teorie filosofiche anti capitaliste e anti comuniste.

“È un fenomeno importante al giorno d’oggi. Se l’Europa e l’America non opporranno una forte resistenza, il mondo si troverà in una situazione molto brutta”, ha detto all’emittente statunitense Levy, saggista esponente della corrente della nouvelle philosophie.

Se le potenze occidentali di Europa e Stati Uniti decidono di continuare a ritirarsi ulteriormente dalla scena internazionale, di perseguire la strada dell’isolamento, del protezionismo e della sovranità a tutti i costi, la bussola che indica la direzione dei valori democratici rischia, più o meno a breve termine, di perdere il controllo, secondo Levy.

Il filosofo e scrittore francese di origine ebrea è molto coinvolto negli affari internazionali, con un’esperienza marcata in particolare in Francia e Medioriente. Levy è un “pied noir”, uno di quei cittadini francesi nato in Algeria ai tempi della colonizzazione francese, rimpatriato in Francia dopo l’indipendenza del paese nordafricano nel 1962.

Se si ripiegano su se stessi, i blocchi occidentali lasceranno vacanti spazi politici, ideologici, culturali ed economici che guadagnerebbero gradualmente terreno, superando le idee chiave più preziose del nostro folkore repubblicano. Le nostre nazioni rischiano di sprofondare collettivamente nella miseria.