Guerra dazi, Wto: “a rischio milioni di posti di lavoro”

18 Ottobre 2018, di Mariangela Tessa

Il sistema commerciale multilaterale potrebbe subire gravi danni se non si interviene subito per allentare le tensioni attuali. È l’allarme lanciato da Roberto Azevedo, direttore generale dell’Organizzazione mondiale del commercio (WTO), durante una conferenza di ieri a Londra.

Chiedendo il cessate il fuoco, Azevedo non ha citato direttamente agli Stati Uniti e alla Cina, anche se ovviamente i riferimenti erano rivolti ai due paesi, da mesi ai ferri corti sul fronte commerciale.

Il governo Trump negli Stati Uniti ha imposto dazi su $ 250 miliardi di importazioni cinesi, con l’obiettivo di costringere Pechino a cambiare le sue politiche commerciali. La Cina ha invece risposto con contromisure analoghe.

Azevedo ha insistito dunque sulla necessità che venga raggiunta una soluzione politica, prima che il sistema multilaterale di scambi subisca “un danno grave”. Potenzialmente – ha spiegato il numero uno del WTO – si rischia di far saltare milioni di posti di lavoro.

“Potenzialmente milioni di lavoratori avrebbero bisogno di trovare nuovi posti di lavoro così come le imprese sarebbero alla ricerca di nuovi prodotti e mercati per crescere” ha concluso.