Guerra commerciale, Trump si inimica anche il Canada. Falsità su deficit

15 Marzo 2018, di Livia Liberatore

Un nuovo tweet del presidente Usa Donald Trump rischia di compromettere i rapporti anche con il Canada, dopo i pericoli di una guerra commerciale a seguito delle nuove disposizioni sui dazi doganali. “Gli Stati Uniti hanno un deficit commerciale con il Canada”, ha scritto il presidente. Peccato che le le cifre ufficiali dicano in realtà che gli Usa hanno un surplus commerciale, e non un deficit, con il Canada. E che anzi il vicino degli Usa è il loro principale partner commerciale, con il quale ottiengono guadagni per oltre 300 miliardi di dollari in affari bilaterali ogni anno.

Nel 2016 il surplus commerciale era di $ 12,5 miliardi: gli Usa hanno un deficit di beni di $ 12,1 miliardi, ma questo viene compensato con un surplus di $ 24,6 miliardi nello scambio di servizi, come proprietà intellettuale e viaggi. Il tweet di Trump è arrivato il giorno dopo che il Washington Post ha pubblicato la trascrizione dell’audio di un discorso di raccolta fondi che il presidente ha fatto in cui ha ammesso di aver imbrogliato il primo ministro canadese sullo squilibrio commerciale tra Stati Uniti e Canada.

Per Canada e Messico niente dazi purché rivedano l’accordo Nafta per il libero scambio, aveva concesso Trump nello stabilire i dazi su acciaio e alluminio. Riguardo al Nafta, il ministro dell’Economia del Messico ha detto che bisogna anche essere pronti all’eventualità che si firmi un’intesa senza gli Usa. Il primo ministro canadese Justin Trudeau ha dichiarato mercoledì in un’intervista a Bloomberg Tv di essere “molto ottimista” per un risultato positivo per il suo Paese, gli Stati Uniti e il Messico che rinegoziano l’accordo di libero scambio nordamericano.