Greenspan: “Ignorate l’economia, contano solo i mercati”

18 Febbraio 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – La prima cosa da chiedersi quando si analizza qualunque evento economico e’ : “Quale impatto avra’ sui mercati?”.

Secondo l’economista Alan Greenspan, per 18 anni segretario dei governatori della banca centrale Usa, “La borsa e’ il partecipante chiave nel gioco della crescita economica”.

In un’intervista all’emittente americana CNBC, Greenspan ha spiegato che se “il sequestro” – una serie di tagli alla difesa e alle spese pubbliche per oltre mille miliardi di dollari – scattera’ effettivamente il primo marzo, avra’ certamente un effetto reale nell’economia statunitense, ma se i mercati riusciranno a reggere l’impatto, “allora l’effetto sara’ di minore entita’”.

In conclusione il problema fiscale – dice l’ex numero uno della Federal Reserve di origini ungheresi ed ebree – “e’ cosi’ grave a questo stadio delle cose che a meno che Con gresso e governo non riescano a raggiuntere un vasto accordo, finiremo nei guai seri”.