Goldman Sachs: “mercato ha frainteso la Fed, nessun taglio dei tassi in vista”

11 Giugno 2019, di Mariangela Tessa

Goldman Sachs non crede che la Fed taglierà i tassi quest’anno. Mentre il mercato sembra ormai dare per scontato una sforbiciata del costo del denaro, neanche troppo lontano, da parte della banca centrale Usa, la banca d’affari spiega che le parole del presidente Jerome Powell sono state fraintese.

“Ci aspettiamo che il FOMC mantenga invariato i tassi per il resto dell’anno”, ha detto in una nota Jan Hatzius, capo economista della banca. “A nostro avviso, la Fed ha voluto semplicemente fornire rassicurazione sul fatto di essere ben consapevole dei rischi derivanti dalla guerra commerciale”.

Mentre Goldman non crede dunque a un taglio del costo del denaro, i trader scommettono sempre più su un allentamento della politica monetaria per compensare il danno potenziale alla guerra commerciale.

Il mercato dei futures sui fed funds punta a una probabilità del 70% circa di un taglio dei tassi a luglio e una probabilità del 60% di tre tagli dei tassi durante l’anno, secondo CME FedWatch.