Giovanna Mangili: senatrice 5 Stelle si e’ gia’ dimessa

15 Marzo 2013, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Probabilmente e’ un record senza precedenti nella storia repubblicana: ancora non si e’ conclusa la prima seduta del nuovo Parlamento che gia’ un parlamentare ha presentato le sue dimissioni.

Prima ancora che si tenesse il voto per eleggere i presidenti di Camera e Senato, “Giovanna Mangili ha chiesto di rassegnare le dimissioni dalla carica di senatrice. La richiesta dovra’ essere vagliata dai capigruppo e poi dovra’ essere votata in Aula”.

Lo ha detto il presidente della prima seduta Emilio Colombo. La senatrice Mangili e’ del gruppo del MoVimento 5 Stelle. Colombo ha spiegato che la senatrice “ha richiesto le proprie dimissioni per ragioni personali”.

Spettera’ a Tiziana Pittau, libera professionista 45enne, subentrare alla senatrice dimissionaria.

Mangili, 45 anni, e’ sposata e vive a Cesano Maderno, un paese della Brianza. Lavora in una societa’ di arredamento interni. Suo marito e’ stato eletto consigliere comunale M5S nel paese di residenza. “Nel 2008 abbiamo deciso di spostarci dalla caotica e cementificata Milano verso una localita’ piu’ a misura d’uomo e dove la presenza del verde confortasse almeno i nostri fine settimana”, si legge nel suo curriculm vitae di consigliere.

Diplomata come designer per l’industria e l’ambiente, lavora presso una azienda che si occupa di arredamento d’interni per il mercato estero. “Interfecciarmi anche con il mercato estero – racconta – mi e’ servito anche per ampliare le mie conoscenze sulle richieste peculiari che arrivano da realta’ socio-economiche ben lontane dalla nostra”.

Qualche giorno addietro Beppe Grillo aveva previsto il tradimento del 15% dei neoeletti a 5 Stelle. Dopo pochi minuti dall’inizio della prima seduta ha gia’ perso uno dei suoi 163 parlamentari.