Germania: affonda Pil primo trimestre (-2,3%), mai così male dalla crisi finanziaria

15 Maggio 2020, di Mariangela Tessa

Il coronavirus abbatte il Pil tedesco.  Secondo la prima stima pubblicata dall’istituto di statistica Destatis, nel primo trimestre la crescita è scesa del 2,2% rispetto agli ultimi tre mesi del 2019, mai così male dalla crisi finanziaria del 2009. Su base annua, la caduta è stata del 2,3% (contro il +0,4% del quarto trimestre 2019). I dati di oggi allungano un’ulteriore ombra sulla prima economia europea, già in stagnazione prima dello scoppio della pandemia di Covid-19.

La contrazione, alimentata dalle prime fasi del lockdown di marzo per ridurre la pandemia di coronavirus, è risultata in linea con le aspettative degli analisti.

La Germania ha iniziato ad allentare le sue restrizioni di blocco alla fine di aprile, avendo registrato un tasso di mortalità notevolmente inferiore rispetto ad altri importanti paesi europei.

“La pandemia di coronavirus colpisce duramente l’economia tedesca. Sebbene la diffusione del coronavirus non abbia avuto un effetto rilevante sulla performance economica a gennaio e febbraio, l’impatto della pandemia è grave per il I trimestre 2020” scrive Destatis. “Si tratta – aggiunge – della riduzione più  grande dalla crisi economica e finanziaria mondiale del 2008/2009 e la seconda riduzione più grande dall’unificazione tedesca. Un calo maggiore su base trimestrale è stato registrato solo per il primo trimestre 2009 (-4,7%). La contrazione è leggermente inferiore alle attese che stimavano un calo annuo del 2,5 per cento”.

L’istituto economico tedesco Ifo si aspetta che il Pil della Germania si contragga del 6,6% nel 2020. Un ritorno ai livelli pre-crisi è atteso per la fine del 2021.

Nonostante la forte contrazione, la prima economia in Europa ha fatto meglio di Francia e Italia che, nello stesso periodo, hanno visto il Pil segnare una flessione rispettivamente del  5,8% e del 4,7%.

Meglio è andata all‘Olanda che, sempre nella giornata odierna, ha diffuso i dati del primo trimestre. Secondo i primi dati, la crescita ha registrato una contrazione dell’1,7% nel primo trimestre dell’anno con un calo dello 0,5% su anno.