Generazione Z sarà “la più dirompente di sempre”, più ricchi dei Millennial tra dieci anni

20 Novembre 2020, di Mariangela Tessa

La “generazione più dirompente di sempre”. Così Bank of America definisce in uno studio la Generazione Z, ovvero i nati tra il 1996 e il 2010. Una generazione che supererà, in termini di reddito, i millennial nel 2031. E che, secondo la banca americana, è destinata a rivoluzionare tutto: dai beni di lusso al consumo alle banche, nulla sarà come prima.

“La Gen Z, la prima nativa digitale, sta affacciandosi ora nel mondo del lavoro. Questo costringerà le altre generazioni ad adattarsi a loro, non viceversa”, ha affermato Haim Israel, responsabile globale della strategia di investimento presso BofA Global Research, aggiungendo che nove su dieci degli appartenenti a questa coorte di nascita vive nelle economie emergenti.

BofA ha spiegato che il potere economico dei “Zillennials” è quello con più rapida crescita tra tutte le precedenti generazioni. Il reddito di coloro che al momento hanno al massimo 24 anni aumenterà di cinque volte entro il 2030, raggiungendo 33 trilioni di dollari, oltre un quarto del reddito globale. quindi superando l’anno successivo il reddito dei millennial (nati tra il 1981-1996).

L’impatto economico

A beneficiare del trasferimento della ricchezza globale nelle tasche della Generazione Z sarà soprattutto l’e-commerce. Secondo un sondaggio della Bank of America, circa il 45% degli adolescenti statunitensi è “quasi costantemente” online.

“I vecchi media come la TV via cavo perderanno progressivamente terreno contro le piattaforme online” scrivono gli analisti di Bank of America. “I fornitori di servizi di telecomunicazione trarranno vantaggio dal fatto che la Generazione Z tratterà l’accesso a Internet come un servizio primario come acqua o elettricità”, dicono gli analisti.

Rispetto ai più vecchi, la Gen Z avrà maggiormente a cuore le cause ambientali e sociali in tutti gli aspetti della vita.

L’ESG acquisirà una maggiore attenzione man mano che inizieranno ad investire. Ma non finisce qui. Secondo l’identikit di Bank of America, quella dei Zillennial sarà una generazione che valorizzerà il lusso sostenibile soppesando il rapporto qualità/prezzo come principale fattore di acquisto.

Per quanto riguarda bankingpagamenti, la prima scelta sarà cellulare. Quanto agli investimenti robo-advisor e piattaforme focalizzate sui dispositivi mobili, diventeranno gli strumenti più usati.