Gam prevede una perdita di 42,8 milioni di franchi per il 2022

25 Gennaio 2023, di Giulia Schiro

Gam Investments prevede di registrare una perdita netta, al netto delle imposte, di circa 42,8 milioni di franchi svizzeri per l’intero anno 2022 a causa principalmente degli ingenti deflussi dovuti al contesto di mercato molto sfidante. E intende pubblicare i risultati definitivi del 2022 con due mesi di ritardo, dal 28 febbraio al 25 aprile. Il management della società ha giustificato questa decisione affermando che, in questo modo, avrà il “tempo necessario” per poter fornire un aggiornamento più esplicativo sui progressi raggiunti.

Il gestore patrimoniale svizzero aveva totalizzato una perdita di 9,6 milioni di franchi svizzeri nel 2021. La perdita si è aggravata nel corso dell’anno appena concluso nonostante il piano di riduzione dei costi operativi, sul quale la società ha confermato di aver raggiunto l’obiettivo di risparmio di 20 milioni di franchi svizzeri, grazie anche alla riduzione dell’organico dell’11%.

Gam prevede inoltre di registrare una perdita netta ante imposte di circa 309,9 milioni di franchi svizzeri per il 2022 (calcolata secondo i principi IFRS) relativa alla svalutazione del marchio creato dall’acquisizione di GAM da parte di Julius Baer nel 2005, a fronte di una perdita netta ante imposte IFRS di CHF 23,3 milioni nel 2021.

Al 30 settembre 2022 Gam aveva un patrimonio in gestione totale pari a 74,6 miliardi di franchi svizzeri (erano 99,9 miliardi di franchi svizzeri a fine 2021). Nonostante il contesto di mercato molto sfidante, la performance degli investimenti è stata solida: il 66% delle attività gestite dai fondi ha sovraperformato il proprio gruppo di riferimento Morningstar, mentre oltre il 50% delle più grandi strategie si è classificato nel primo decile a tre anni.

“Il 2022 è stato un anno impegnativo, e i nostri risultati finanziari hanno risentito del calo degli asset in gestione causato dal mercato. Tuttavia, Peter Sanderson ha guidato un team che ha ottenuto una forte performance d’investimento per i nostri clienti e ha compiuto progressi sostanziali nella semplificazione dell’attività, nella creazione di ulteriori efficienze e nel raggiungimento dei nostri obiettivi di costo. Il Consiglio di Amministrazione sta lavorando instancabilmente per garantire che l’azienda sia posizionata strategicamente nel migliore interesse di tutti i nostri stakeholder e per questo motivo abbiamo deciso di ritardare la presentazione dei risultati per poter fornire un aggiornamento più esplicativo sui nostri progressi”, ha dichiarato il presidente di Gam, David Jacob.

Al momento della redazione di questo articolo, il titolo Gam Holding AG soffre il profit warning e perde il 4,47% alla Borsa di Zurigo.