Fisco: entrate +9,9% da lotta a evasione

5 Agosto 2013, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – In crescita le entrate tributarie. Stando a quanto rende noto il Ministero dell’economia, tra gennaio e giugno le entrate sono state pari a 197.029 milioni di euro, in rialzo +3,1%, ovvero + 5.898 milioni di euro su base annua.

Le entrate legate all’attività di lotta all’evasione, ovvero di accertamento e controllo sono state pari a 3.655 milioni di euro (+329 milioni di euro, ovvero +9,9%), “a conferma dell`efficacia dell’azione di contrasto all’evasione”, stando a quanto si legge nella nota del dicastero.

Le imposte dirette registrano un aumento complessivo dell`8,7% (+8.804milioni di euro) rispetto allo stesso periodo dell`anno precedente. Il gettito Irpef cresce del 2,5% (+2.002 milioni di euro) trainato essenzialmente dagli incrementi delle ritenute sui redditi dei dipendenti del settore pubblico (+3,9%) e dei versamenti in autoliquidazione (+90,3%).

Per questi ultimi il ministero segnala, ai fini di un confronto omogeneo dei risultati 2013 rispetto al 2012, che il gettito del primo semestre del 2012 non includeva i versamenti dei contribuenti persone fisiche nonché di coloro che aderiscono agli studi di settore. Registrano,invece, una lieve flessione le ritenute sui redditi dei dipendenti del settore privato (-0,4%)e dei lavoratori autonomi (-6,3%).

L`Ires presenta una crescita significativa del 35,3% (+3.465 milioni di euro), anche per effetto di consistenti versamenti Ires effettuati da parte di grandi contribuenti.

Le imposte indirette registrano una diminuzione del 3,2% (-2.906 milioni di euro). In particolare, il gettito Iva risulta in flessione del 5,7% (-2.866 milioni di euro) che riflette la riduzione del gettito derivante dalla componente relativa agli scambi interni (-2,3%) e del prelievo sulle importazioni(-22,3%).

Il ministero segnala un rallentamento della dinamica negativa del gettito Iva sugli scambi interni che, nel mese di giugno, è cresciuto del 4,5% rispetto allo stesso mese dell`anno precedente, facendo registrare, per la prima volta da dicembre 2012, una inversione di tendenza. (TMNEWS)