Fiscal cliff: senza intesa, bond Usa saranno declassati

14 Dicembre 2012, di Redazione Wall Street Italia

New York – Gli Stati Uniti rischiano di finire in un altro vortice recessivo e di vedere declassato il rating sui propri titoli di stato.

A dirlo e’ Bill Gross, il numero uno di Pimco, il principale fondo di investimento al mondo nel mercato obbligazionario.

Se il presidente Obama e il Congresso Usa a maggioranza Repubblicana non riusciranno a raggiungere un accordo prima che scattino aumenti di tasse e prima che scada tutta una serie sgravi fiscali per una somma complessiva di 607 miliardi di dollari, la maggiore economia al mondo rischia di ripiombare in una fase di recessione.

Ieri i mercati hanno registrato una notevole accelerazione sulla notizia che il presidente Usa avrebbe incontrato alla Casa Bianca lo Speaker della Camera John Boehner.

Ma il leader dei Repubblicani ha placato gli entusiasmi criticando Obama di non fare sul serio sul piano della riduzione delle spese pubbliche. Quello che le due parti in causa hanno dimenticato, secondo quanto riferito da Gross all’emittente Tv Bloomberg, e’ che l’infrastruttura e’ la chiave e che la politica ha bisogno di concentrarsi sulle spese per gli investimenti.