Oliver Wyman: fintech convincono a metà, gli europei pensano ancora alle banche tradizionali

11 Settembre 2019, di Mariangela Tessa

Gli europei, italiani in testa, continuano a preferire le banche e le compagnie assicurative tradizionali rispetto alle rivali online. È quanto emerge da un sondaggio condotto dalla società di consulenza globale Oliver Wyman su 5 mila clienti nel Regno Unito, Spagna, Francia, Germania e Italia dal quale emerge che la maggioranza dei clienti di fintech sarebbe felice di utilizzare una banca tradizionale (66%) o una compagnia assicurativa (61%) che offrisse proposte e prezzi simili alle rivali fintech.

Il sondaggio si inquadra in una fase storica in cui le  istituzioni finanziarie tradizionali, pur continuando a servire la maggior parte dei clienti al dettaglio,  hanno intrapreso notevoli sforzi di digitalizzazione negli ultimi anni.

Sul fronte geografico, emergono grandi differenze tra i paesi intervistati: Germania (71%) e Regno Unito (69%) hanno la maggiore fiducia nelle banche e negli assicuratori tradizionali, seguita da Francia (58%), Spagna (56%) e Italia ( 48%).

Gli italiani sarebbero i più propensi a tornare a una banca tradizionale in grado di offrire servizi e prezzi comparabili (80%), mentre i francesi (58%) sono quelli meno propensi ad un cambio. Gli inglesi sono vicini alla media (65%), seguiti dagli spagnoli (62%) e dai tedeschi (60%).

Per quanto riguarda invece le assicurazioni, al contrario, gli spagnoli e i francesi preferiscono di più gli assicuratori tradizionali ai neoassicuratori quando hanno la stessa proposta e prezzi (66%), seguiti da britannici (62%), tedeschi (56%) e infine italiani (53%).