Fintech, Banca Progetto lancia i prestiti istantanei per i privati

25 Luglio 2022, di Valentina Magri

Banca Progetto, challenger bank italiana attiva nell’erogazione di prestiti alle aziende e ai privati sempre più attenta a soluzioni digitali orientate ai clienti, ha lanciato la nuova app Cream per gestire il proprio denaro e accedere al mondo del credito in modo veloce e innovativo. La app consente agli utenti di ottenere prestiti istantanei (istant lending) da 300 a 3.000 euro, in piena autonomia attraverso il proprio smartphone grazie all’aggregazione delle informazioni contenute sui vari conti correnti.

Come funziona Cream

Anche grazie alla partnership con Fabrick, realtà che promuove l’open finance a livello internazionale e piattaforma di riferimento per lo sviluppo di servizi finanziari digitali basati sull’open banking, Cream sfrutta i vantaggi della tecnologia PSD2 che consente di condividere, in piena sicurezza e rispetto delle policy GDPR, le informazioni dei conti correnti quali saldo ed elenco delle transazioni con una profondità di 90 giorni nel passato e nel futuro.

Questi dati, assieme ad altre informazioni rilevanti, sono utilizzati per calcolare un credit score e consentono a Banca Progetto di verificare in pochi istanti la richiesta di prestito e di erogarla in poco tempo. Bastano pochi passaggi: dopo aver scaricato l’applicazione dagli store iOS o Android ed effettuata la registrazione, è sufficiente collegare il proprio conto corrente principale e richiedere il prestito.

Scaricando Cream è possibile avere un’unica piattaforma di aggregazione dei conti correnti, all’interno della quale visualizzare il saldo cumulativo e l’elenco di tutte le transazioni effettuate, visualizzandone una categorizzazione multilivello per identificare le tipologie di spese.

Cream è il frutto della collaborazione di Banca Progetto con Faire.ai, piattaforma di credit automation che sfrutta open banking e dati alternativi abbinati a intelligenza artificiale e machine learning per stimare il credit score dei consumatori.

Nelle prossime evoluzioni di Cream, l’utente sarà in grado di ricevere insight sulle proprie abitudini di spesa e consigli personalizzati basati sull’analisi specifica delle proprie transazioni.

Quello che differenzia Cream dalle altre piattaforme che forniscono credito istantaneo è il metodo di scoring. Va oltre i tradizionali criteri di merito creditizio utilizzando un sistema di approvazione equo ed inclusivo che aiuta realizzare piccoli obiettivi: le abitudini e le categorie di spesa, così come tanti altri parametri, sono i principali riferimenti che consentono di aprire le porte ad un credito democratico basato su informazioni ricche e trasversali. Paolo Fiorentino, ceo di Banca Progetto, ha spiegato:

“Portiamo sul mercato una soluzione di finanziamento istantaneo innovativa, che permette di ottenere in tempi rapidi piccole somme di denaro, senza sacrificare la user experience del cliente. Cream è il risultato di successo della sinergia con partner fintech selezionati come Faire.ai e Fabrick. La nostra app permette di offrire un servizio ad alto contenuto tecnologico anche alla generazione dei millenial che ha difficoltà, soprattutto in questo periodo, ad ottenere credito”.

Chi è Banca Progetto

Banca Progetto, nata nel 2015 dal riassetto di Banca Popolare Lecchese a seguito dell’acquisto da parte del fondo californiano Oaktree, opera nel mercato del credito alle famiglie e alle imprese anche attraverso il canale digitale. Con sedi a Milano e Roma e una rete commerciale presente su tutto il territorio nazionale, Banca Progetto è specializzata nei servizi per le piccole e medie imprese italiane e per la clientela privata, in particolare in prodotti di cessione del quinto destinati a dipendenti privati, dipendenti statali, pubblici, para pubblici e pensionati e in finanziamenti a medio-lungo termine alle pmi.