Finmeccanica: liquidazione stellare per Moretti e suo entourage

25 Luglio 2017, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Da capogiro la liquidazione che Mauro Moretti ha ricevuto lasciando Finmeccanica.

Come scrive Dagospia, l’ingegnere condannato per la strage di Viareggio si è beccato una liquidazione da quasi 10 milioni di euro, 9,4 milioni per l’esattezza e in più come benefit ha autista e auto privata pagati. Ma non solo Moretti è a casa godendosi una liquidazione da capogiro. Tutta la sua equipe gode di una buonuscita stellare.

Federico Fabretti, fido scudiero come scrive il sito, ha ricevuto 3 milioni di euro, circa 83mila euro per ogni mese, in cui è stato a Finmeccanica. Ma Moretti non contento ha cercato di piazzare lamico prima a Confindustria poi da Hitachi sostituendo il direttore della comunicazione Alessio De Sio.

Nell’entourage di Moretti anche Domenico Braccialarghe che ha incassato ben 4 milioni di euro e dal 1 ottobre scorso ha ricevuto l’incarico di consulente per tre anni presso Fondazione Ansaldo come direttore generale. Sono rimasti invece in Fimeccanica a far la parte da leone Antonio Liotti, capo delle risorse umane sia della divisione velivoli che di aerostrutture e Gianluca Orefice oggi capo del personale elicotteri lavorando a Benevento dove si contano solo 600  dipendenti, mentre – beffa delle beffe – la sede principale è in Lombardia dove i dipendenti sono 6 mila.