Finecobank, balzo della raccolta a giugno

5 Luglio 2018, di Alessandro Chiatto

Robusta raccolta per Finecobank a giugno. La società guidata da Alessandro Foti (nella foto) ha fatto segnare una raccolta netta nel sesto mese del 2018 pari a 674 milioni di euro (+48% rispetto a giugno 2017), di cui 312 milioni nel gestito (+5% a/a). Per quanto riguarda il primo semestre dell’anno, la raccolta netta si attesta a 3 miliardi e 596 milioni (+24% a/a), di cui raccolta gestita pari al 44%.

Le attività del segmento Private segnano un +13% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente e si attestano a 27 miliardi di euro. Cresce anche il numero di clienti totali, a 1.240.000 (+7% a/a), di cui 10.766 nel solo mese di giugno (+15% a/a).

“Anche il mese di giugno ha visto una raccolta molto robusta – spiega l’amministratore delegato e direttore generale Alessandro Foti – confermando da un lato la solidità di un modello altamente diversificato e la strategia centrata sulla crescita organica, dall’altro la capacità dei nostri professionisti di fornire ai clienti una consulenza evoluta. Il dato si inserisce in uno scenario che vede Fineco sfruttare due trend che stanno trasformando la società italiana: la digitalizzazione e la richiesta di consulenza. Elemento, quest’ultimo, che si traduce anche a giugno in un’ulteriore accelerazione di nuovi flussi verso le soluzioni di consulenza evoluta. In questo contesto, il rafforzamento del segmento Private conferma la perfetta combinazione di consulenza evoluta con servizi tecnologicamente avanzati, rivolti alla clientela di fascia alta”.