Fineco, raccolta netta di marzo 2023 supera 1 miliardo di euro

di Gianmarco Carriol
6 Aprile 2023 18:00

La raccolta netta di Fineco nel mese di marzo si è confermata estremamente solida, raggiungendo € 1,1 miliardi. L’acquisizione di nuovi clienti è aumentata del 19% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. La raccolta gestita è stata trainata dalla raccolta di Fineco Asset Management che ha intercettato i deflussi dall’assicurativo (€ -421 milioni).

Il mix della raccolta è influenzato dal contesto dei tassi e dalla volatilità sui mercati: a marzo è infatti proseguita la trasformazione della liquidità non transazionale1 (€ -594 milioni) sia verso l’equity sia verso il mondo obbligazionario, favorito anche dal collocamento del nuovo Btp Italia per € 423 milioni. Nel primo trimestre la raccolta netta supera così € 2,7 miliardi, in linea con quella di un anno fa (€ 2,8 miliardi), mentre il gestito con € 1,0 miliardi è in crescita dell’12% a/a. I ricavi del brokerage per il mese di marzo sono stimati a € 21 milioni, un dato superiore dell’80% rispetto alla media dei ricavi tra il 2017 e il 2019. Da inizio anno i ricavi del brokerage sono stimati in circa € 53 milioni.

fineco - dati

Fonte: Fineco Bank

Il ceo di Fineco, Alessandro Foti, ha dichiarato:

“La solidità della raccolta evidenzia il successo di soluzioni in grado di fornire prospettive di rendimento a costi equilibrati, nel settore azionario come in quello obbligazionario, con un deciso interesse nei confronti delle nuove proposte di Fineco AM. La piattaforma di brokerage ha registrato ricavi in forte crescita, confermando la forte interazione con i mercati. La raccolta netta del primo trimestre supera € 2,7 miliardi, in linea con quella dell’anno precedente. La componente retail di Fineco Asset Management ha portato le masse complessive a € 27,9 miliardi, con un aumento del 14% rispetto all’anno precedente. Il patrimonio totale è in crescita del 4% rispetto all’anno precedente, attestandosi a € 112 miliardi”.

Raccolta amministrata, cresce la componente equity

La componente amministrata, pari a € 1,6 miliardi, evidenzia un maggiore interesse da parte della clientela nei confronti della componente equity, che si attesta a € 464 milioni anche grazie alla correzione dei mercati registrata nel corso del mese. La partecipazione al collocamento del nuovo Btp Italia è risultata in linea con le precedenti emissioni, raggiungendo € 423 milioni, mentre la quota restante della raccolta amministrata è composta principalmente da altri titoli obbligazionari.

Fineco Asset Management: raccolta retail € 423 milioni

Fineco Asset Management nel mese di marzo ha registrato € 423 milioni di raccolta retail, mostrandosi ancora una volta chiave sia per soddisfare i bisogni di investimento dei clienti, sia per intercettare i recenti deflussi dal mondo assicurativo nell’attuale contesto. Si sottolinea infatti che nel mese i clienti hanno mostrato un particolare interesse per le nuove soluzioni relative al mondo obbligazionario sviluppate da FAM. La raccolta da inizio anno è pari a € 1,4 miliardi per le classi retail, portando le masse complessive di FAM a € 27,9 miliardi: € 17,4 miliardi nella componente retail (+14% a/a) e € 10,5 miliardi in quella istituzionale. L’incidenza della componente retail rispetto al totale di masse della banca è salita al 32,2% rispetto al 28,4% di un anno fa.

Il patrimonio totale è pari a € 112,0 miliardi, rispetto a € 106,8 miliardi di marzo 2022. In particolare, le masse del private banking si attestano a € 48,9 miliardi rispetto a € 47,1 miliardi di un anno fa (+4% anno su anno).