Finanza per il sociale: il premio ABI-Feduf-Fiaba sull’importanza della cultura finanziaria

11 Giugno 2020, di Alessandra Caparello

Nata per sostenere l’impegno dei giovani giornalisti e praticanti nel raccontare l’importanza della cultura finanziaria per il Paese, cala il sipario sulla quinta edizione del premio ‘Finanza per il sociale’, indetto da ABI (Associazione Bancaria Italiana), FEDUF (Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio, nata su iniziativa della stessa ABI), e FIABA (Fondo Italiano Abbattimento Barriere Architettoniche) con la collaborazione – in qualità di partner – del Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria, del Museo del Risparmio (MdR) e del CeRP-Fondazione Collegio Carlo Alberto.

Premio Finanza per il sociale: il vincitore e le menzioni speciali

‘Storie di inclusione: come l’educazione finanziaria, anche grazie alle innovazioni, supporta i cittadini nelle scelte economiche” è il tema scelto per questa edizione del premio ABI-Feduf-Fiaba e il vincitore è “Finanza per i più deboli, le frontiere dell’inclusione”, il video di Giacomo Andreoli e Giorgio Saracino, allievi del Master in Giornalismo dell’Università Lumsa vince la quinta edizione del premio ABI-Feduf-Fiaba.

L’elaborato – si legge nelle motivazioni – riesce a tracciare un’ampia panoramica sulla
diffusione della cultura finanziaria nel Paese e sulle opportunità date da soluzioni innovative o
in cui centrale è la relazione, suggerendo riflessioni sulla necessità di continuare a potenziare i
percorsi a sostegno della conoscenza degli aspetti base dell’economia per favorire l’inclusione
sociale dei cittadini.

Menzioni speciali sono state assegnate dai promotori a ‘L’economia è mia’, podcast di Lorem Ipsum, realizzato da Cristiana Mastronicola e Francesco Bonaduce, all’articolo di Daniele Barale ‘Educazione finanziaria, etica e sussidiarietà’ pubblicato sulla testata Vita Diocesana Pinerolese. Infine, una Menzione Fuori Concorso è stata assegnata a ‘Donne senza portafoglio: la prigionia ‘inizia’ così’, articolo di Fausta Chiesa pubblicato sulle pagine del settimanale ‘Buone Notizie’ del quotidiano Corriere della Sera.