Facebook strapazza le previsioni, utili quasi raddoppiati

29 Gennaio 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Il mercato si attendeva una risultato positivo, ma non così tanto. A sorprendere in positivo è il confronto su base annuale. Per Facebook la chiave è stato il boom pubblicità sui dispositivi mobili. Il tutto mentre gli utenti continuano a crescere: ormai superano di numero la popolazione cinese.

Il gruppo hi-tech ha registrato utili di gran lunga migliori delle previsioni e pari al doppio rispetto al periodo precedente.

È il settimo trimestre consecutivo in cui il social network guidato dall’AD e confondatore Mark Zuckerberg ha chiuso con conti superiori alle anticipazioni.

Nell’ultimo trimestre dell’anno, i profitti sono cresciuti del 34% a 696 milioni e il fatturato ha visto un incremento del 49% a 3,85 miliardi di dollari. Il consensus sul fronte ricavi era per un risultato di 3,8 miliardi.

Su base annuale rispetto al 2013, quando il gruppo aveva registrato 1,5 miliardi di utili, il 2014 ha visto profitti pressoché raddoppiati a 2,9 miliardi di dollari, equivalenti a circa 2,6 miliardi di euro al cambio attuale.

A sostenere la crescita è stata la pubblicità sui dispositivi mobili, che rappresenta ormai il 69% dei ricavi del gruppo, contro il 66% del trimestre precedente.

Il tutto mentre gli utenti continuano a crescere. A fine dicembre erano 1,39 miliardi gli iscritti, contro il miliardo e 35o milioni dei tre mesi prima e gli 1,23 miliardi dell’analogo periodo 2013.

Secondo un analista il problema dell’azienda è che “stanno spendendo molti soldi”. I profitti incassati per il momento aiutano ad attutire le uscite.

Ieri il titolo aveva guadagnato lo 0,61% a 76,24 dollari e oggi dovrebbe riuscire ad estendere i rialzi.

(DaC)